Sangue tra gli allevatori: ucciso un uomo di 67 anni

Sardegna, allevatore di 67 anni è stato ucciso a sangue freddo dagli assassini nel suo terreno di campagna, nel nuorese

Sangue in Sardegna. Dopo l’omicidio commesso ad Orune, un nuovo giorno di sangue stavolta nel nuorese. A morire sotto i colpi degli assassini è stato un allevatore di 67 anni.  Il fatto è avvenuto nel suo terreno di campagna, lungo la strada provinciale 33 che porta da Noragugume a Ottana.

Sardegna, riprende una vecchia faida

Ansa ricorda che Luigi Cherchi, così si chiamava la vittima,  appartiene a una famiglia coinvolta in una terribile faida iniziata nel paese sardo alla fine degli anni 90. Durante quegli anni Luigi aveva già perso due suoi fratelli, Giuseppe e Salvatore. Giulio, un altro fratello di Luigi Cherchi, era stato condannato per un omicidio perchè considerato coinvolto nella faida. Intanto, ricorda Ansa, sul luogo del delitto  sono giunti i Carabinieri della Compagnia di Ottana e del Reparto operativo di Nuoro, con il magistrato di turno della Procura di Oristano.

Leggi anche > Afghanistan, la struttura di Avezzano è già piena: sono 400 i profughi

Probabilmente potrebbero esserci altre risposte all’omicidio. La faida potrebbe essere ripresa senza esclusioni di colpi. Qualcosa di incredibile per un paese di 300 abitanti circa.