Uccide l’ex-compagna con una pistola davanti alle colleghe e fugge

Ancora un caso di femminicidio, questa volta ai danni di una donna nigeriana. L’ex-compagno le ha sparato mentre andava al lavoro

L’ha ammazzata davanti alle colleghe di lavoro, ha sparato quattro colpi all’ingresso dell’azienda in cui lavorava ed è fuggito. Ennesimo caso di femminicidio, la vittima questa volta è una donna di 31 anni di origini nigeriane, Rita Amenze, uccisa a colpi di pistola in provincia di Vicenza in un parcheggio verso le 7 del mattino.

LEGGI ANCHE: Fermata l’ascesa della Camorra a Firenze: in 13 finiscono in manette

L’omicida è l’ex-compagno ed ex-convivente 61enne di Rita, che ha organizzato l’agguato mentre la donna si recava al lavoro. Non ancora chiare le motivazioni dell’assassinio, fatto sta che dopo avere esploso i colpi di arma da fuoco, l’uomo è salito su una Jeep grigia e si è dato alla fuga. E’ attualmente ricercata da polizia e carabinieri della zona e sulla rete autostradale.