Da oggi 29mila bambini nelle scuole d’infanzia romane

Le misure di prevenzione adottate saranno green pass, ingressi a scaglioni e patto di corresponsabilità. Ecco come funziona

Scuola Infanzia-Meteoweek.com

Da oggi hanno riaperto le scuole d’infanzia a Roma e sono 29 mila i bambini dai tre ai sei anni che sono iscritti nelle 320 strutture sotto la gestione di Roma Capitale. «Anche per l’anno educativo 2021-2022 », si legge in una nota del Comune di Roma, «restano le misure di prevenzione, come la stabilità dei gruppi, l’organizzazione dell’entrata e dell’uscita in modalità scaglionata, l’utilizzo di dispositivi di sicurezza per il personale, l’igienizzazione costante degli ambienti e dei giocattoli utilizzati, l’impossibilità di portare giochi da casa». 

Leggi anche:—>Covid, il Green Pass entra in vigore in Svizzera: situazione tesa negli ospedali elvetici

Proprio come nel 2020, nelle scuole d’infanzia capitoline si rileverà «la temperatura a ogni singola persona in entrata nelle strutture: bambini, personale, genitori, fornitori. Anche quest’anno i genitori sono chiamati a firmare a inizio anno il ‘patto di corresponsabilità’ e giornalmente la dichiarazione di sussistenza delle condizioni per accedere al servizio, garantendo sia la salute del piccolo che la non interazione con persone positive al Covid-19».

Leggi anche:—>Nuova ordinanza del Ministero: la Sicilia in zona gialla per altri 15 giorni

Nel frattempo per quanto concerne il controllo del green pass, il Campidoglio ha disposto già da settimana scorsa uno smartphone con sim per ogni nido e ogni scuola d’infanzia romana. Da oggi sarà attivo anche il trasporto scolastico per i bimbi di scuole di infanzia, primarie e secondarie di primo grado, anche quelle statali e per gli studenti disabili delle scuole secondarie e di secondo grado. Dal primo giorno è assicurato inoltre il servizio ristorazione con consumazione pasto nelle strutture.