Giuseppina, uccisa a coltellate dall’ex marito: si erano separati da un mese

Giuseppina Di Luca, di 46 anni, è stata uccisa questa mattina dal marito dal quale si stava separando. La tragedia è accaduta ad Agnosine, in provincia di Brescia.

L’uomo avrebbe atteso la donna fuori dall’appartamento dove la vittima si era trasferita da circa un mese per poi colpirla, inseguendola lungo le scale, con una decina di coltellate. L’uomo è poi andato a costituirsi dai carabinieri. La coppia ha due figlie di 21 e 24 anni.

LEGGI ANCHE: Uomo accoltella una donna durante lite condominiale. Arrestato 55enne

Il sindaco: “Erano una famiglia normale”

“Parliamo di una famiglia normale, due grandi lavoratori, non si riesce a capire davvero cosa sia scattato nella mente dell’uomo”. Sono le parole del sindaco di Agnosine Giorgio Bontempi, che è intervenuto in merito al femminicidio di Giuseppina Di Luca. La donna abitava da un mese in un appartamento al terzo piano di una palazzina che si affaccia proprio sulla sede del Comune.