Influenza, medici di famiglia: “Chiarimenti sulla campagna vaccinale anti-influenza”

I medici di famiglia fanno un appello, chiedono chiarezza sulla campagna vaccinale anti-influenzale in correlazione alla terza dose.

A breve partirà la campagna vaccinale anti-influenzale e l’ordine dei medici di famiglia richiede indicazioni in merito alla terza dose del vaccino anti-Coronavirus e sulla distanza tra la seconda dose e il vaccino antinfluenzale.

Medici di famiglia, in partenza la campagna vaccinale anti-influenza

In vista della partenza della campagna vaccinale anti-influenza, “servono delle indicazioni per i medici e anche per i pazienti su quando somministrare questo vaccino ad alcune categorie che stanno partendo con la terza dose, e poi capire anche a che distanza di tempo dalla seconda dose di vaccino anti-Covid si può fare quello antinfluenzale”.

Leggi anche -> Istat: nel 2020 meno 50 miliari di euro per la spesa turistica

Il monito è arrivato all’Adnkronos Salute da parte del segretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg), Silvestro Scotti, facendo il punto in vista dell’avvio della campagna antinfluenzale e sulla continuazione di quella anti-Covid, anche con la novità della terza dose.

Leggi anche -> Vaccino anti-influenzale: “Non interferisce con quello del Covid”

Silvestro Scotti ha aggiunto che: “Per il momento non ci è arrivata ancora nessun indicazione. Sappiamo che la terza dose andrà con una priorità più alta ai trapiantati e agli immunodepressi, ma serve un chiarimento su come muoversi e in che tempi per la vaccinazione anti-influenzale”.