Halloween, sequestrati 1,5 milioni di prodotti non sicuri o contraffatti

La Guardia di Finanza ha sequestrato, nel napoletano, articoli destinati ai bambini, cosmetici e capi di abbigliamento considerati non sicuri per la salute del consumatore. 

Sono 1.456.000 i prodotti contraffatti o non sicuri sequestrati dalla Guardia di Finanza di Napoli. Si tratta di articoli messi in vendita anche in occasione di Halloween privi di tutte le certificazioni minime di sicurezza e di indicazioni per il consumatore. Dai giochi destinanti ai più piccoli ai cosmetici: la Guardia di Finanza ha individuato 32 responsabili che sono stati sanzionati. 16 sono, invece, i denunciati e i commercianti segnalati alla Camera di Commercio per violazioni di natura amministrativa.

Il sequestro

La Guardia di Finanza è intervenuta in diverse aree del napoletano. Nelle vicinanze di Secondigliano, ad esempio, i finanzieri hanno sequestrano 14.400 prodotti, tra cosmetici e altri articoli utili ai travestimenti di Halloween. Prodotti che sono considerati nocivi per la salute del consumatore. Gli stessi hanno poi individuato un opificio clandestino che è stato sequestrato con 2.000 abiti contraffatti. Al suo interno presenti anche i macchinari e tutto il materiale per il confezionamento.

LEGGI ANCHE: Uomo trovato morto in un’auto, ucciso con un colpo di pistola

Lo stesso intervento ha portato i finanzieri del Gruppo di Frattamaggiore a sequestrare oltre 855.000 articoli, tra questi vi erano mascherine di Halloween, giochi per bambini e prodotti dedicati alla cura della persona e della casa. La provenienza di questi prodotti era incerta, la manifattura non sicura e nocivi alla salute. La Guardia di Finanza è intervenuta anche a San Giorgio a Cremano dove, la Compagnia di Portici ha sequestrato all’interno di un negozio gestito da cinesi circa 20.300 capi di abbigliamento, giocattoli e prodotti per la casa. Gli articoli, anche in questo caso, erano considerati non sicuri e contraffatti.