“Siamo pienamente dentro la lotta al Covid”: quarta ondata, avremo il virus fino a Pasqua

Speranza: “Siamo ancora pienamente dentro la lotta al Covid, lo dicono i numeri”. Figliuolo: “Dati allarmanti, ma gli ospedali stanno tenendo”. Greco avverte: “Avremo il virus fino a Pasqua”.

quarta ondata covid - meteoweek.com
quarta ondata Covid nel nostro Paese, “avremo il virus fino a Pasqua” – meteoweek.com

“Siamo in un momento decisivo, e ancora pienamente dentro la lotta al Covid, come ci dicono i numeri che arrivano da tutti i Paesi europei e anche l’innalzamento dei numeri nel nostro Paese”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un messaggio inviato in occasione della presentazione (avvenuta questa mattina a Roma presso il Nobile Collegio Chimico Farmaceutico) del Libro Bianco, intitolato “La ricerca biomedica e il rapporto tra pubblico e privato”.

I dati della curva epidemiologica del nostro Paese, infatti, sono “allarmanti”, sebbene rispetto allo scorso anno – e grazie alle vaccinazioni – “gli ospedali stanno tenendo”. “Siamo nella quarta ondata, intorno a noi, specie ad Est, i dati sono abbastanza allarmanti, i contagi in salita, ma gli ospedali stanno tenendo e, oltre alla grande professionalità di chi vi opera, va detto che il vaccino sta facendo la sua parte”, ha infatti spiegato il commissario Francesco Figliuolo, durante il suo intervento all’Open Day per donne in gravidanza e allattamento, svoltosi all’ospedale S. Eugenio di Roma nella giornata di oggi.

Quarta ondata, “avremo il virus fino a Pasqua”

Secondo il report pubblicato del ministero della Salute, sono 689.280 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Nella giornata di ieri erano stati 267.570. Il tasso di positività, invece, ha segnato l’1,5% – in calo rispetto al 2,3% di ieri. Sono invece 560 i pazienti finiti in terapia intensiva (+11 rispetto alle scorse 24 ore). Gli ingressi giornalieri sono 61, con i ricoverati con sintomi nei reparti ordinari saliti a 4.597 (+90 in più rispetto a ieri).

Una quarta ondata a tutti gli effetti, dunque, che pare prolungherà la scia della pandemia almeno fino alla prima metà del prossimo anno.  “Fino a Pasqua avremo ancora questo dannato virus. In Italia nel futuro vedo qualche zona gialla, niente di tragico, se continuiamo a vaccinarci non dovrebbe esserci un futuro così tremendo”, ha infatti spiegato a Rai Radio1, l’epidemiologo, consulente dell’OMS e membro del CTS Donato Greco.

LEGGI ANCHE: Green pass, parla Cacciari: “Nuova stretta gravissima, intollerabile e anticostituzionale”

L’esperto, sempre contestualmente alla trasmissione, si è poi espresso anche sul Green Pass. “Questa settimana ne parleremo. il Green Pass per ora va mantenuto nella situazione così com’è, il tempo di durata lo discuteremo nei prossimi giorni ma per ora non possiamo ancora rinunciare al tampone. Una buona opzione sarebbe imporre il tampone molecolare che ha una precisione diversa [rispetto a quello rapido, ndr.]”

LEGGI ANCHE: Allerta Oms: possibile che Europa superi i 2 milioni di decessi per marzo

Nel frattempo, data la drammatica situazione che sta coinvolgendo anche gli altri Paesi europei, l’Ema ha iniziato a valutare una domanda di autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale antivirale per via orale Lagevrio (molnupiravir). Il farmaco, che è stato sviluppato da Merck Sharp & Dohme in collaborazione con Ridgeback Biotherapeutics, sarebbe infatti destinato al trattamento del Covid-19 negli adulti, e permetterebbe di allentare la pressione sulle strutture sanitarie. In merito alla possibile autorizzazione, tuttavia, si saprà qualcosa – fa sapere Ema – entro le prossime settimane.