Afghanistan: “Chiusura delle frontiere impedisce agli afghani di mettersi in salvo”

Afghanistan, l’agenzia Unhcr avverte del pericolo della chiusura delle frontiere: “Impedisce agli afghani di mettersi in salvo”.

L’Unhcr, l’Agenzia Onu per i rifugiati, ha espresso profonda preoccupazione per i rischi crescenti per gli afghani costretti a fuggire verso i Paesi vicini a causa del continuo peggioramento della situazione in Afghanistan. In una dichiarazione si sottolinea come i confini terrestri dell’Afghanistan con il Pakistan e l’Iran restino aperti per gli afghani in possesso dei necessari documenti di viaggio, mentre non è consentito il passaggio alle frontiere con Tagikistan e Uzbekistan.

Afghanistan, rischi potenzialmente mortali per chi non riesce a lasciare il Paese

Senza un passaporto o un visto valido, molti afghani cercano di lasciare la loro terra da quando, da agosto, i Talebani sono di nuovo padroni dell’Afghanistan e in molti tentano la fuga nel timore di rappresaglie da parte delle forze talebane.

Leggi anche -> Vaccini, l’AIFA dà il via libera. I bambini under 12 si potranno vaccinare

“Sono seri e in alcuni casi potenzialmente letali i rischi che corrono i richiedenti asilo che non riescono a fuggire dall’Afghanistan“, afferma la dichiarazione. L’Agenzia Onu sottolinea come sebbene siano normalmente richiesti i necessari permessi e documenti di viaggio, vadano fatte eccezioni per coloro che fuggono cercando di mettersi in salvo. Dal ritorno dei Talebani al potere, milioni di afghani hanno perso la principale fonte di reddito, mentre donne e ragazze subiscono le conseguenze degli ostacoli all’istruzione femminile e al lavoro.

Leggi anche -> Meteo DOMANI giovedì 2 Dicembre | maltempo al sud

“La persecuzione delle minoranze religiose ed etniche, nonché intimidazioni e uccisioni di attivisti per i diritti umani evidenziano ulteriormente i rischi mortali che corrono molti afghani”, conclude la dichiarazione. Molti afghani per entrare nei Paesi vicini si affidano ai trafficanti. Tuttavia, secondo l’Agenzia, migliaia di afghani sono stati deportati dall’Iran, Pakistan e Tagikistan. L’Agenzia Onu fa appello alle autorità di tutti i Paesi affinché pongano fine ai rimpatri forzati dei cittadini afghani.