Stalkerizza e stupra la ex: denuncia e divieto di avvicinamento per 50enne

Ascolta l'audio-articolo

Ossessionato dalla ex compagna, le inviava decine di messaggi al giorno e la seguiva ovunque. Alla fine l’ha trascinata in casa e violentata.

Doveva per forza rimettersi con lei. Per questo voleva convincerla a riprendere la relazione che aveva troncato. Ma la donna ha osato ribadire il suo no, sfinita e esasperata da mesi di messaggi spediti a tutte le ore del giorno e della notte, da pedinamenti, atteggiamenti manicali, ossessivi e persecutori. Davanti al rifiuto l’uomo, un cinquantenne monzese, ha reagito in maniera violenta. Così’ l’ha bloccata e poi costretta ad avere un rapporto sessuale con lui.

Accuse di stalking e violenza sessuale per l’ex compagno della vittima

La donna, ancora sotto choc, ha avuto la forza di denunciare il suo violentatore subito dopo lo stupro – Meteoweek

Secondo quanto riferisce la Questura, l’episodio sarebbe avvenuto nei giorni scorsi spingendo l’autorità giudiziaria a spiccare nei confronti del cinquantenne di Monza un provvedimento che gli fa divieto di avvicinarsi all’ex compagna. È accusato di stalking e violenza sessuale.

LEGGI ANCHE -> Muore di Covid bimbo di 10 anni: era ricoverato al Bambin Gesù

Le inviava anche 70 messaggi al giorno, seguendola nei posti abitualmente frequentati dalla donna, fino a quando non è riuscito a convincerla a farsi accompagnare a casa sua. È qui, secondo le prime ricostruzioni della Squadra Mobile, che la vittima è stata stuprata, prima di scappare sconvolta per andare subito a denunciare la violenza subita.