Ucraina, multe da Ue a 26 oligarchi, tra cui portavoce Cremlino Peskov

Ascolta l'audio-articolo

L’Unione Europea ha multato altri 26 oligarchi della Russia. Le sanzioni sono apparse nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione

sanzioni-meteoweek.com

L’Unione Europea ha multato altri 26 oligarchi russi, tra cui anche il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, il businessman Alisher Usmanov e i padroni del gruppo Alfa. La misura è stata inserita all’interno della Gazzetta Ufficiale Ue.

Leggi anche:—>Marinaio ucraino affonda yacht di miliardario russo:«L’ho fatto perché era un produttore di armi»

Tra i sanzionati anche il titolare di Severstal, Alexei Mordashov, il Ceo di Rosneft, Igor Sechin, il leader della Transneft, Nikolai Tokarev e il businessman Sergei Roldugin.

Leggi anche:—>Guerra in Ucraina, Nigeria condanna il trattamento riservato agli africani

Nella black list figurano anche la compagnia di assicurazioni Sogas, il vice primo ministro russo Dmitry Chernyshenko, il ministro dell’edilizia Irek Faizullin, ministro dei trasporti Vitaly Savelyev. Sanzionato pure il regista e attore Tigran Keosayan. Le multe scattano da oggi, 28 febbraio 2022.