Spacciavano droga via social: 8 persone in manette

Otto persone sono finite in manette, e gli inquirenti hanno sequestrato un revolver rubato, e 30 kg di droga tra cui cocaina, hashish e marijuana

droga-meteoweek.com

I carabinieri brianzoli hanno tratto in arresto otto persone per spaccio di stupefacenti, sequestrando anche un revolver rubato e 30 kg di droga tra cocaina, hashish e marijuana. I militari hanno sgominato due gang che agivano via social, pubblicizzando in prevendita gli stupefacenti tramite un’app di messaggi e avevano addirittura un tariffario dettagliato. L’inchiesta ha permesso di provare le responsabilità dei vari membri di due differenti bande criminali, ma legate tra loro. La prima operava nella zona Vimercatese e l’altra tra Limbiate e Varedo.

Per smerciare gli stupefacenti, le gang si servivano di Telegram e Instagram, servendosi poi dell’opzione che cancella i messaggi mandati tramite un timer o manualmente in modo da far sparire qualunque traccia delle conversazioni avute. Si servivano di brevi chiamate solo per concordare gli appuntamenti.

Utilizzavano, inoltre, un gergo particolare per definire gli accordi, usando, ad esempio, la parola “prevendita” per comunicare la disponibilità della droga, e inviando anche immagini della merce. Sequestrando con prontezza i cellulari degli indagati, i carabinieri sono riusciti a tirare fuori le conversazioni da Telegram e Instagram, e guardando il contenuto sono riusciti a risalire al modo in cui smerciavano gli stupefacenti.

Gli arresti

Carabinieri-Meteoweek.com

I carabinieri hanno agito alle prime luci dell’alba applicando l’ordinanza di misura cautelare personale, come disposto dal Tribunale di Monza per 8 italiani, accusati di detenzione, produzione e spaccio di cocaina, hashish e marijuana.

L’inchiesta è scattata quando uno degli indagati, un uomo di 34 anni, è finito in manette nel marzo 2020, per detenzione a scopo di spaccio, e furono trovati nella sua abitazione un kg di cocaina, hashish e marijuana, e 4mila euro.

Leggi anche:—>Esercito Ucraina: “Russi preparano assalto a Kiev, truppe ammassate fuori dalla capitale”

Alcuni giorni più tardi, dopo un altro controllo dei carabinieri, in un garage usato dallo stesso 34enne, altri 16 kg delle suddette sostanze.

Leggi anche:—>Covid, Costa: “Terza dose, in 7 milioni mancano ancora all’appello”

Dalle vendite eseguite dai membri della gang tra l’estate 2019 e marzo 2021, i militari hanno stimato la vendita di duemila dosi di droga, con incassi sui 25mila euro. I militari hanno sequestrato altri 30 kg di cocaina, hashish e marijuana, 10mila euro in contanti, e anche un revolver rubato in una casa.

Impostazioni privacy