Scappa con la bambina di 9 anni, l’ex marito: “Per favore, torna a casa”

Ascolta l'audio-articolo

Annalisa Lucifero è sparita da 2 settimane con la bambina di 9 anni. L’appello dell’ex marito: “Per favore, torna a casa”. La Procura indaga per sottrazione di minore.

Annalisa Lucifero sparita da 2 settimane con la figlia - meteoweek 20220331
Annalisa Lucifero sparita da 2 settimane con la figlia – meteoweek.com

Annalisa Lucifero, ha fatto perdere le sue tracce, ormai, da due settimane. Secondo quanto raccontato dagli inquirenti, avrebbe pianificato la fuga da diverso tempo, per metterla in atto pochi giorni prima dell’udienza prevista col magistrato del Tribunale dei Minori. In ballo c’era l’affidamento di sua figlia, una bambina di 9 anni. Ad oggi, mamma e piccola sono scomparse da circa dieci giorni, e la preoccupazione più grande è che possa essere successa la tragedia. Forte l’appello lanciato dal papà, ex marito della donna: “Per favore, torna a casa“.

“Per favore, torna a casa”, l’appello disperato dell’ex marito

La donna, di 39 anni, stava passando un periodo molto difficile, mentre la figlia era assistita dai servizi sociali. La coppia era divorziata ormai da diverso tempo. Lei viveva ad Olgiate Molgora (Lecco), mentre Stefano Zardini, suo ex marito 39enne, risiede a Somma Lombardo (Varese) con gli altri due figli più grandi. A breve anche la bambina di 9 anni si sarebbe dovuta trasferire dal padre e i suoi fratelli.

Sono però sparite improvvisamente nel nulla, madre e figlia. Di loro non si sa più nulla da circa 15 giorni. Disperato l’ex marito, che lancia un appello: “Per favore, torna a casa”.  La Procura di Lecco, nel frattempo, ha aperto un fascicolo per sottrazione di minore, e sul caso stanno ora lavorando i carabinieri di Somma Lombardo – presso i quali l’uomo ha denunciato la scomparsa delle due. “Torna, i ragazzi sono preoccupati. Non è questo il modo di risolvere i problemi. Cerchiamo un dialogo per il bene dei ragazzi. Questa fuga sta preoccupando tutti quanti, anche gli altri tuoi figli. Cerchiamo in tutti i modi di parlare. E ritorna”, recita il messaggio di Zardini.

Secondo quanto viene raccontato da Il Corriere della Sera, pare che la donna, in passato, avesse più volte manifestato la volontà di andarsene via dall’Italia, presumibilmente in Spagna. Annalisa Lucifero, però, non possiede né auto né patente. L’ipotesi, dunque, è che potrebbe essere stata aiutata da qualcuno di cui si fidava. Di lei e sua figlia, l’ultimo contatto risale al 13 marzo. Aveva raccontato alle maestre della bambina che sarebbero andate dal padre della piccola per qualche tempo. Ma in quella casa, però, non sono mai arrivate.