I funerali del piccolo Tommaso: l’Aquila nel giorno del dolore

Oggi è un giorno di profondo dolore per l’Aquila, la comunità si stringe alla famiglia del piccolo Tommaso D’Agostino, di 4 anni, morto nel tragico incidente accaduto nel primo pomeriggio di mercoledì nella scuola dell’infanzia Pile-Primo maggio.

In tanti hanno portato un omaggio per salutare il bimbo, fiori e bigliettini lasciati fuori dalla scuola, luogo del dramma. “E adesso vola tra i coriandoli di cielo, per averti per sempre vicino oltre il tempo di questo momento” – si legge sullo striscione affisso all’ingresso.

I funerali del piccolo Tommaso – MeteoWeek

Il rito funebre è celebrato dal cardinale Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo metropolita dell’Aquila, e dal rettore della Basilica di Collemaggio, don Nunzio Spinelli, alle 15:30, nella basilica di Collemaggio all’Aquila.

“La Chiesa Aquilana ha il cuore in tumulto e, come tutta la Città, rimane sgomenta di fronte alla tragedia che si è abbattuta su alcuni bambini (mentre giocavano felici nel giardino dell’asilo) e ha devastato le loro famiglie. Ogni bambino è il tesoro più prezioso per i suoi genitori, come anche per la comunità in cui vive; ma è pure “patrimonio sacro” dell’intera umanità: appartiene a tutte le persone degne di questo nome. Perciò un bambino che muore o che rimane ferito provoca un dolore “universale”, che lacera l’“anima” del mondo. La Chiesa Aquilana innalza preghiere incessanti per i bimbi feriti e per le loro famiglie, e abbraccia con tenerezza partecipe le Mamme e i Papà colpiti da questo immenso dolore. Affido alla Vergine Maria il piccolo Tommaso, perché lo accompagni al cospetto del Signore, crocifisso-risorto: sia Lei ad unirlo alla schiera dei “santi innocenti”, nei quali risplende eterna la Luce del Vangelo. E adesso spetta a te, piccolo Tommaso, diventare il nostro “angioletto custode”, che veglia su di noi: dal Paradiso” – quanto scritto dal cardinale Giuseppe Petrocchi.

I funerali del piccolo Tommaso: chiesa gremita, un addio straziante

Per Tommaso sono stati portati dei palloncini bianchi con i nomi dei suoi compagni e grande cuore gonfiato con scritto il suo nome. La chiesa è gremita di amici, conoscenti, parenti e molte altre persone venute a dare forza e solidarietà alla famiglia, straziata da questa enorme perdita.

Grazie ad un sistema di amplificazione, chi rimane fuori dalla chiesa puo’ ascoltare la funzione. Sono presenti il presidente della Regione Marco Marsilio e alcune autorità, tra le quali il sindaco dell’Aquila Biondi.

Il luogo della tragedia – MeteoWeek

Il sindaco ha proclamato il lutto cittadino. La città intera è stretta intorno al dolore dei genitori del bimbo. “Mi viene solo da piangere, piangere e piangere. Penso a quel bambino che non c’è più, alla mamma e all’altro bimbo che era in macchina e a come si sentirà per tutta la vita”, sono le parole di una delle maestre di Tommaso.