Auto travolge e uccide donna su marciapiede: conducente fugge ma viene bloccato

La donna, 29 anni, marocchina, stava facendo una passeggiata con un amico. Il conducente è stato fermato più tardi dalla polizia locale

Una donna di 29 anni stava facendo una passeggiata con un amico nei pressi di Porta Vescovo, a Verona, quando un’auto l’ha investita e uccisa.

Polizia-Meteoweek.com

La donna è morta sul colpo. A guidare l’auto, una Volkswagen Polo, un giovane di 26 anni veronese, che dopo l’impatto è scappato omettendo di soccorrere la donna. La polizia locale, in seguito, lo ha trovato nei pressi di una discoteca.

Si attendono i risultati completi degli accertamenti (il giovane è stato sottoposto a prelievo per esami tossicologici) per comprendere meglio in che stato psicofisico fosse il 26enne al momento dell’incidente. Da quanto si è appreso finora, l’auto avrebbe sbandato investendo la ragazza, una 29enne marocchina che risiede a Verona. Inutili i soccorsi, perché la donna è morta poco dopo il loro arrivo in loco.

Nel frattempo, oltre agli accertamenti in corso sulle condizioni psicofisiche del 26enne, che dai primi esiti avrebbe avuto un tasso alcolico nel sangue parecchio elevato, si attende di visionare i filmati delle videocamere di sicurezze poste in quella zona.

Alcuni testimoni avrebbero raccontato che l’investimento della ragazza è stato di una violenza inaudita. Infine, si è provveduto a contattare le autorità consolari del Marocco per informare i familiari della 29enne del decesso della giovane.