Lampedusa, arrivi no stop nella notte: quasi 600 sbarchi in 24 ore

Di nuovo sbarchi notturni sull’isola siciliana, che stanotte ha accolto quasi trecento persone che hanno attraversato il Mediterraneo.

Continuano gli sbarchi a Lampedusa. Dalla scorsa mezzanotte nell’isola sono arrivati 281 migranti. Sale così a 566 il numero totale degli arrivi in sole 24 ore.

Decine le ‘carrette del mare’ che hanno provato la traversata la scorsa notte (immagine di repertorio) – Meteoweek

A propiziare la traversata del Mar Mediterraneo le condizioni meteorologiche favorevoli e il mare calmo. Così decine di ‘barchini’ si sono messi in viaggio verso l’isola di Lampedusa. A quattro miglia dalla costa, la Capitaneria di porto ha rintracciato un barcone di 11 metri con 73 migranti a bordo. Sono sbarcati verso la mezzanotte al molo Favaloro. Poco dopo sono stati raggiunti da altri 73 migranti. Tra di loro anche una donna. La Guardia di finanza li ha rintracciati a bordo di una ‘carretta del mare’ di 10 metri a 20 miglia dalle coste dell’isola siciliana.

Quasi 900 persone all’hotspot di contrada Imbriacola

Immagine di repertorio – Meteoweek

All’entrata del porto la Guardia costiera ha intercettato invece un’imbarcazione di 5 metri. A bordo viaggiavano 10 tunisini, mentre altri 13, con una donna tra loro, sono stati recuperati da finanzieri a 13 miglia dalle coste della più grande delle Pelagie. Hanno raggiunto l’isola in autonomia, invece, le 57 persone, tra le quali 6 donne, fermate a terra dalle Fiamme gialle a Cala Pisana. Sempre dalla Tunisia arrivavano i due gruppi (15 e 13 migranti), incrociati a bordo di due barchini alla deriva. I finanzieri li hanno recuperati, rispettivamente, a 11 e a 22 miglia al largo dell’isola. Sono sbarcati al molo Favaloro verso le 3.30.

All’alba gli ultimi due arrivi. Erano passate da poco le 5 quando la Guardia di finanza ha fatto sbarcare 14 tunisini. Le Fiamme gialle li avevano rintracciati a un miglio dal porto dell’isola assieme ad altre 13 persone di varia provenienza (Pakistan, Siria e Sudan). Tutti sequestrati i barchini impiegati per la traversata. Tutti i migranti sono stati trasferiti nell’hotspot di contrada Imbriacola che attualmente ospita 880 persone.