15enne accoltellato per strada, è grave: a colpirlo un coetaneo

Un ragazzino di 15 anni è stato ricoverato in ospedale in codice rosso e in pericolo di vita dopo essere stato accoltellato ad un braccio da un coetaneo.

Il fatto è avvenuto a Roma,  intorno alle 20 in viale Giulio Cesare, all’altezza della fermata metro Lepanto nel quartiere Prati. L’aggressione sarebbe avvenuta per futili motivi. Già individuato l’aggressore, un ragazzo di 16 anni.

Il luogo dell'aggressione

Il luogo dell’aggressione

Lite degenerata, fermato l’aggressore

In base alle prime testimonianze, il ragazzino è stato aggredito per ragioni ancora da chiarire da un giovane, quasi un coetaneo secondo i testimoni, che si è poi allontanato assieme ad altri tre amici. La vittima è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Bambino Gesù, ricoverata in codice rosso e in gravi condizioni. Sulla vicenda è scattata immediatamente l’indagine della polizia, intervenuta immediatamente: e dopo poche ore il colpevole è stato individuato.

15enne aggredito a Roma
15enne aggredito a Roma

Si tratta di un ragazzo di 16 anni originario di Capo Verde, come d’altronde la vittima dell’aggressione. Bloccato quasi subito dalla polizia, sarà denunciato per lesioni gravi. L’accoltellamento, di cui è accusato il 16enne, sarebbe arrivato in seguito ad una lite tra i due ragazzini scaturita per futili motivi. Sono comunque in corso accertamenti degli agenti del commissariato Prati e della Squadra mobile della Capitale per risalire all’esatta dinamica dei fatti.