Si fingeva maresciallo dei carabinieri per truffare gli anziani. Arrestato

Si fingeva carabiniere e si faceva consegnare somme in denaro per pagare le spese legali dei figli falsamente coinvolti in incidenti stradali. Il modus operandi era lo stesso per altre vittime, le forze dell’ordine lo hanno riconosciuto e fermato.

Un uomo di 48 anni di Napoli e il suo socio sono stati arrestati con l’accusa di truffa agli anziani. Il truffatore si fingeva maresciallo dei carabinieri e aveva chiamato a casa una pensionata di 79 anni di Chieti per chiedere la somma di 1.300 euro in contanti.

La cifra, in base alla truffa, sarebbe servita per pagare le spese legali del figlio della vittima il quale era falsamente rimasto coinvolto in un incidente stradale. L’anziana si è quindi precipitata a raccogliere il denaro dall’ufficio postale di Chieti per consegnarlo al truffatore.

Le forze dell’ordine hanno preso visione dei filmati delle registrazioni dei sistemi di videosorveglianza della zona che hanno testimoniato la responsabilità del 48enne, riconosciuto grazie ad alcuni segni particolari. L’uomo avrebbe truffato diverse altre persone utilizzando lo stesso sistema.