Pullman di pellegrini diretto a Medjugorje si rovescia: 12 morti e 31 feriti

Tragico incidente stamattina in Croazia. Si ribalta un autobus che trasportava una quarantina di pellegrini polacchi.

Erano diretti a Medjugorje, la cittadina bosniaca meta di innumerevoli pellegrinaggi da tutto il mondo.

Soccorritori in azione sul luogo del terribile incidente costato la vita ad almeno 12 pellegrini polacchi diretti verso la cittadina bosniaca di Medjugorje – Meteoweek

Almeno 12 morti: è il bilancio di un tragico incidente avvenuto a Zagabria, in Croazia. Un pullman di pellegrini polacchi stamattina si è ribaltato. L’incidente mortale è avvenuto in una autostrada a nord della città, coinvolgendo un mezzo di pellegrini diretti a Medjugorje, la cittadina della Bosnia ed Erzegovina celebre per il suo santuario e per le apparizioni mariane cominciate nel 1981, ormai da diversi anni meta di numerosi fedeli e devoti della Vergine Maria.  Il mezzo, che trasportava 43 passeggeri, inclusi i due autisti, è uscito fuori strada e si è rovesciato. Altre 31 persone sono rimaste ferite, molte delle quali versano in condizioni gravi. Si tratta di uno dei più gravi incidenti stradali della storia recente della Croazia.

Secondo il ministro degli Interni croato Davor Bozinic il bus proveniva da “una zona vicino a Varsavia”. L’autobus che trasportava i pellegrini si è rovesciato verso le 5.40 ora locale, uscendo fuori di strada a circa 60 chilometri da Zagabria, sull’autostrada Budapest-Fiume. Stando ai media media locali, il bilancio delle vittime è provvisorio e potrebbe salire ancora.

Forse un colpo di sonno all’origine dell’incidente mortale

Un’altra immagine del terribile incidente avvenuto attorno alle 5.40 di stamattina, ora locale – Meteoweek

Ancora sconosciute le cause dell’incidente. Si parla in queste ore di un colpo di sonno di uno dei due conducenti all’origine della tragedia. Il conducente avrebbe perso il controllo dell’autobus mentre affrontava una curva, precipitando in una scarpata a lato della strada. Una ricostruzione confermata dal portavoce della polizia Matko Muric. Mentre la notizia che la comitiva fosse diretta proprio verso il santuario di Medjugorje è stata confermata anche dal premier polacco Mateusz Morawiecki: «Ho parlato questa mattina con il premier croato Andrej Plenkovic che mi ha assicurato la massima collaborazione».

Proprio in questi giorni migliaia di fedeli erano arrivati nella cittadina bosniaca da tutta Europa in occasione del festival internazionale dei giovani che si svolge dal primo al 6 agosto. Nei giorni scorsi anche papa Francesco aveva inviato un messaggio di saluto a tutti i partecipanti..