Riunione di famiglia finisce in tragedia: rogo uccide 10 persone. Il nonno tra i pompieri

Durante una riunione di famiglia scoppia un incendio in casa che porta alla morte 10 persone. Tre di queste erano bambini. A intervenire sul luogo, il nonno pompiere. Non sapeva che stava per intervenire in casa dei suoi parenti.

Ci troviamo a Nescopeck, in Pennsylvania, in una casa a due piani. Questo il teatro del tragico evento che ha portato alla morte sette adulti e tre bambini. La causa della tragica fine di un’intera famiglia è stato un incendio, scoppiato nella notte e che non ha lasciato scampo agli abitanti della casa.

Incendio-meteoweek.com

Ad arrivare sul luogo, tra i primi soccorritori, c’è stato Harold Baker, un vigile del fuoco volontario che, nel momento in cui è scoppiato l’allarme, non avrebbe mai immaginato di doversi dirigere verso la casa dei suoi parenti. Eppure, l’autopompa da lui diretta, ha dovuto raggiungere proprio la casa in cui hanno trovato la morte il figlio e la figlia del pompiere, il suocero, il cognato e tre dei suoi nipoti.

Le 7 vittime adulte sono: Dale Baker, 19 anni, la sorella Star Baker, 22 anni, David Daubert Sr., 79 anni, Brian Daubert, 43 anni, Shannon Daubert, 45 anni, Laura Daubert, 48 anni, Marian Slusser, 55 anni. A destabilizzare in particolar modo la morte dei tre bambini, che avevano 5, 6 e 7 anni. Questo è quanto è stato riportato dalla polizia di stato della Pennsylvania, che al momento è impegnata in un’indagine penale.

Harold Baker ha dichiarato che, al momento della segnalazione dell’incendio, l’indirizzo che era stato fornito, in realtà, era la casa accanto a quella dei suoi familiari. Ma nel momento in cui il camion dei pompieri, la Nescopeck Volunteer Fire Co., ha svoltato sulla strada, ha visto che le fiamme provenivano dall’abitazione accanto, proprio la casa dei suoi parenti. Una presa di consapevolezza, certamente, sconvolgente, per l’uomo.

«Abbiamo cercato di entrare, ma non c’è stato modo», ha spiegato Baker. I parenti e figli dello stesso Baker sarebbero stati intenti in una riunione di famiglia, quando le fiamme hanno assalito e divorato l’intera abitazione, con il tragico epilogo di aver ucciso 10 membri della famiglia.

L’incendio ha portato, infatti, alla morte di 7 persone adulte e 3 bambini di 5, 6 e 7 anni di età. Una riunione familiare sfociata in vera tragedia.