Bonus mamma da €350 al mese: un aiuto concreto contro il carovita, gioia per il dono

Tra i bonus messi a disposizione dallo Stato spunta un bonus mamma da €350 al mese veramente prezioso che è il caso di comprendere meglio.

La vita per i genitori italiani sta diventando sempre più dura. Gli introiti sono sempre più bassi e precari ma contemporaneamente l’inflazione rende sempre tutto più caro.

ANSA

Questo bonus da €350 per le mamme può essere veramente un aiuto concreto. Cerchiamo di capire come fare ad averlo. Dall’inizio del 2022 in Italia esiste l’assegno unico universale.

Un aiuto forte per le mamme

Il governo Draghi con l’assegno unico universale ha deciso di cancellare praticamente tutti i bonus per le famiglie con i figli a carico e di sostituirli con quest’unica erogazione di denaro.

Pixabay

Quindi il governo Draghi con l’assegno unico universale sicuramente ha messo dei soldi in tasca alle famiglie ma anche eliminato tanti bonus che c’erano prima. Se per alcune famiglie questo è stato un vantaggio per altre è stato uno svantaggio. Ma oggettivamente ci sono situazioni di grande bisogno che hanno proprio la necessità di aiuti più importanti. Questo bonus mamma da €350 al mese è proprio uno di quei bonus particolarmente sociali e particolarmente importanti.

Come ottenerlo

Infatti questo bonus mamma da €350 è erogato dai comuni in collaborazione con l’INPS. La mamma deve fare la domanda al comune ma sarà poi il comune a girare la domanda all’INPS. Questo bonus si può avere per i primi cinque mesi di vita del bambino. In pratica sono €350 al mese per i primi 5 mesi. La mamma per poter beneficiare di questo bonus deve essere in stato di bisogno. Dunque deve essere disoccupata ma non percepire l’indennità di disoccupazione e deve essere entro una certa soglia ISEE.

Cumulabile con assegno unico e con bonus latte

Quindi se la mamma è in condizioni di difficoltà economiche e presenterà la domanda al comune potrà ricevere dall’INPS questa somma per i primi mesi di vita del bambino. Si tratta di un aiuto sicuramente preziosissimo ed anzi ci vorrebbero più aiuti proprio nei confronti delle situazioni più fragili e delicate. Questo bonus di €350 è cumulabile con l’assegno unico universale ed è anche cumulabile con il bonus di €70 erogato dall’asl per le mamme che proprio nei primissimi mesi di vita del bebè non riescano ad allattare.