Inzaghi studia l’Inter senza Calhanoglu: pronta la mossa a sorpresa

Inzaghi dovrà fare a meno di Calhanoglu contro l’Udinese: l’allenatore dell’Inter studia una mossa a sorpresa per il centrocampo.

Assenza pesante per i nerazzurri: il centrocampista turco dovrà saltare la trasferta di Udine a causa di un problema muscolare.

Inzaghi - Inter
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter (credit: ANSA) 16092022 meteoweek.com

L’Inter di Simone Inzaghi sembra in ripresa dopo un periodo complicato. I nerazzurri si sono imposti contro il Torino grazie al gol di Brozovic all’ultimo respiro e hanno vinto in Champions contro il Viktoria. In Repubblica Ceca è stato decisivo Edin Dzeko, che ha messo a segno la rete del vantaggio prima di servire l’assist a Dumfries per il definitivo 0-2.
Il prossimo impegno sarà molto delicato: la trasferta contro l’Udinese si preannuncia come una sfida tutt’altro che semplice. I friulani sono la sorpresa di questo avvio di campionato e la squadra di Sottil ha già dimostrato di poter far male alle big con il 4-0 rifilato alla Roma.
Inzaghi, però, non potrà fare affidamento su uno dei suoi giocatori più importanti: Hakan Calhanoglu. Il turco ha rimediato una distrazione muscolare al flessore della coscia sinistra. L’allenatore nerazzurro studia una soluzione a sorpresa per il suo centrocampo.

Inter, Inzaghi con il dubbio a centrocampo: pronta la carta a sorpresa

L’Inter si prepara ad affrontare un’avversaria complicata come l’Udinese. I bianconeri, al momento, hanno raccolto un punto in più rispetto ai nerazzurri. La squadra di Sottil è reduce da quattro vittorie consecutive ottenute contro Monza, Fiorentina, Roma e Sassuolo. Inzaghi si aspetta una prova di carattere da parte dei suoi per proseguire il cammino all’inseguimento della vetta della classifica.

Il match di Champions League contro il Viktoria Plzen ha dato buone indicazioni: alcuni giocatori sono in crescita di condizione e alcuni big hanno avuto l’occasione di riposare. Tra le sorprese c’è sicuramente Acerbi, che ha disputato una partita da leader e che potrebbe essere confermato anche domenica.
Chi sicuramente non ci sarà è Calhangolu: il problema muscolare del turco rappresenta un problema per Inzaghi, che lo aveva lasciato a riposo in Repubblica Ceca (solo 20 minuti per lui) per averlo al meglio alla Dacia Arena.

L’allenatore dovrà dunque adottare una soluzione alternativa per completare la mediana con Barella e Brozovic. Al momento, si tratta di un ballottaggio fra due giocatori: Mkhitaryan e Gagliardini.

Mkhitaryan - Gagliardini
Henrikh Mkhitaryan e Roberto Gagliardini, centrocampisti dell’Inter (credit: ANSA) 16092022 meteoweek.com

L’armeno è in crescita e ha giocato da titolare contro il Viktoria. Inzaghi ha sottolineato più volte la sua importanza e, per le caratteristiche che ha, è il vice-Calhanoglu designato, anche se ha dimostrato di poter giocare anche insieme al turco. La mossa a sorpresa potrebbe essere Gagliardini che, come accaduto contro la Lazio, potrebbe giocare titolare per sfruttare la sua forza fisica.

Il centrocampo dell’Udinese è molto fisico e, per questo motivo, il 5 nerazzurro potrebbe avere una chance di essere schierato dall’inizio. Tuttavia, per ora, Mkhitaryan sembra essere in vantaggio per una maglia da titolare. L’ex Roma, infatti, offre sia qualità che quantità, caratteristica che Inzaghi apprezza particolarmente. Quasi improbabile, invece, che venga scelto Asllani: l’allenatore lo vede come vertice basso e, di conseguenza, come prima alternativa a Brozovic. Gli ultimi allenamenti saranno dunque decisivi per la scelta finale: il dubbio potrebbe protrarsi fino all’ultimo.