Allarme bombe d’acqua nel fine settimana: le zone colpite da maltempo e nubifragi

Fine settimana sotto l’acqua: ecco quali sono le zone che saranno colpite da maltempo e nubifragi. Piogge e temporali previsti anche per la prossima settimana.

Non promettono bene le previsioni meteo di questo weekend. Sarà un fine settimana all’insegna del freddo autunnale e dell’acqua, con un profondo vortice ciclonico che influenzerà pesantemente il nostro Paese.

Fine settimana sotto l'acqua le zone colpite da maltempo e nubifragi - meteoweek.com-min
Fine settimana sotto l’acqua: ecco le zone colpite da maltempo e nubifragi – meteoweek.com

Come spiegato dai meteorologi de Il Meteo.it, l’anticiclone delle Azzorre tornerà a ritirarsi in pieno Atlantico lasciando la nostra penisola sotto la morsa della circolazione ciclonica. E gli esperti lanciano un’allerta per alcune regioni, dato che il nucleo di alta pressione bloccato sull’area balcanica impedirà alla perturbazione di esaurirsi spostandosi verso est.

Weekend a rischio maltempo e nubifragi: ecco dove

Gli esperti sollevano l’ipotesi che le precipitazioni possano rimanere per troppe ore concentrate sulle stesse zone, con il timore che possano verificarsi condizioni che favoriscano nuovi episodi alluvionali. Dalla giornata di sabato 24 settembre le regioni interessate saranno quelle di Nord-Ovest e del Centro tirrenico. Da domenica 25 settembre, poi, il maltempo interesserà gran parte dell’Italia con possibili nubifragi soprattutto lungo le coste.

Per quanto riguarda il meteo previsto per sabato, le piogge si faranno via via sempre più importanti a partire dalle aree di Nordovest, in particolar modo in Liguria. Dalle ore pomeridiane, le precipitazioni di estenderanno anche verso la Toscana e l’Umbria, fino anche a raggiungere il Lazio. Si attendono fenomeni di carattere anche molto forte e temporalesco, oltre che localmente intensi. A partire dalle ore serali, invece, le precipitazioni si dirigeranno verso il Nordest. Anche in questo caso potranno dar vita a fenomeni molto intensi. Per quanto riguarda il resto della nostra penisola, l’atmosfera sarà decisamente più tranquilla. Clima sicuramente più asciutto e abbastanza soleggiato soprattutto sulle regioni del Sud.

In merito alla giornata di domenica, invece,  il nostro Paese finirà sotto la morsa della circolazione ciclonica. Gli italiani si sveglieranno con il maltempo soprattutto in alcuni tratti del Nord, oltre che in alcuni regioni del Centro. Piogge previste su Toscana, Marche, Umbria e Lazio, con locali fenomeni di carattere temporalesco. A partire dal pomeriggio la situazione andrà migliorando al Nord, mentre sulle aree del Centro le piogge cadranno principalmente sulle aree centro-meridionale del Lazio, inclusa la capitale. Le precipitazioni si sposteranno anche sul Molise e sul Casertano, con fenomeni anche violenti sulle coste tirreniche.

Per i prossimi giorni, invece, sono attesi nuovi impulsi instabili che rinvigoriranno maltempo già a partire dall’inizio della settimana. Rimarrà ancora elevato il rischio di nubifragi, che andrà ad estendersi anche verso le regioni del Sud.