Padre accoltella e uccide il figlio: forse un problema di debiti

Un uomo di 61 anni, P. Pesce, avrebbe tolto la vita al figlio di 28 anni, nella loro casa a Canelli (Asti). Da quanto si apprende, alla base dell’omicidio ci sarebbe una questione inerente debiti

Un 61enne, P.Pesce, avrebbe tolto la vita al figlio Valerio, 28enne, nella mattinata di oggi, mercoledì 23 novembre, in una casa a Canelli, in provincia di Asti.

carabinieri-meteoweek.com

Da quanto si apprende dai primissimi accertamenti dei carabinieri, l’uomo, padre del giovane, sarebbe già finito in manette. Il delitto sarebbe occorso al culmine di un litigio tra padre e figlio avvenuto in casa stamane alle prime luci del mattino.

Su questa vicenda stanno indagando i carabinieri del posto, assistiti dal Reparto Operativo di Asti. Questi ultimi sono arrivati per primi nella casa in cui è occorso l’omicidio, avvisati dal padre stesso del giovane che ha contattato i carabinieri dopo aver colpito il figlio, uccidendolo.

L’uomo è stato portato in caserma a Canelli, e lì lo hanno interrogato e ascoltato quanto aveva da dire in merito a quanto occorso. Dai primi rilievi, il ragazzo sarebbe stato assassinato dopo un litigio, per ragioni tutte da chiarire, che avrebbero a che fare con debiti che il 28enne avrebbe contratto.

Da quanto sarebbe venuto fuori sinora, la situazione familiare non era facile da un po’. Il ragazzo, un mese fa, era tornato a vivere con suo padre. La madre del ragazzo era morta alcuni anni fa e lui si occupava della gestione di una tabaccheria ad Alba.

La lite e il delitto

Valerio Pesce-meteoweek.com

Come riporta La Nuova Provincia, alcuni vicini dei due uomini, stamane, alle prime luci dell’alba, sono stati svegliati dal violento dibattito tra padre e figlio. Nello specifico, avrebbero sentito grida e richieste di aiuto, niente più. Uno dei vicini avrebbe detto di aver sentito, come riporta Il Giornale, un parlare anche ieri. Dopo un po’, comunque, tornando al litigio di stamane, non si è sentito più nulla, e poi, quando sono arrivati i carabinieri e i soccorritori, non si è potuto far nulla per il giovane, che oramai era deceduto.

Il cadavere del ragazzo è stato ritrovato in un lago di sangue, e a quanto pare la causa della morte sarebbero numerose coltellate.