Il mercato dei sex toys dilaga in Italia: le migliori offerte spesso sono solo online

Cosa si poteva pretendere dal mestiere più antico al mondo? Il mercato dei sex toys non sta risentendo affatto di una crisi che attanaglia il mondo intero. Anzi, in Italia è un fenomeno ormai dilagante, che si sta allargando a macchia d’olio.

Sexual wellbeing, viene chiamato così ormai, probabilmente per dargli un tono meno cringe o volgare. E’ il benessere sessuale come concetto distinto dalla salute sessuale, ma strettamente connesso con essa, anche con la giustizia sessuale e il piacere.

Sex toys - MeteoWeek.com 20221128
Sex toys – MeteoWeek.com

Così almeno ha definito Kirstin R. Mitchell, professoressa dell’Università di Glasgow, un imperativo per la salute pubblica perché funge da indicatore di equità sanitaria, può far capire qual è il grado di benessere della popolazione, ed è un mezzo per catturare le tendenze delle persone in modo distinto dalla salute sessuale. “Si tratta di una preziosa opportunità per riorientare l’etica, la forma e le pratiche della salute pubblica”. Per non fraintenderci e far capire anche a quelli non contaminati da un italiano sempre più mischiato a varie lingue (inglese soprattutto), si sta parlando di quei giochi che prima si trovavano solo nel Sexy Shop. Ora non più.

Svolta digitale: il raddoppio

L’avvento del digitale e soprattutto dell’e-commerce, Amazon e non solo, ha fatto svoltare il sexuale wellbeing. E non ci vuole molto a capire perché. Perché comprare un sex toy online abbatte timidezza, imbarazzo e discrezione di chi ha paura di entrare in un negozio fisico. per comprare quei giochini erotici, sfocianti a volte nel porno, o figlio di esso. Non ci si sorprenda dunque se catene importanti Bloomingdale, Sephora, perfino la Rinascente, hanno messo in catalogo i sex toys (per il momento acquistabili soltanto online, proprio per mantenere quella discrezionalità, tanto amata da molti).

Sex toy - MeteoWeek.com 20221128
Sex toy – MeteoWeek.com

Perfino personaggi famosi come Gwyneth Paltrow e Dakota Johnson hanno accettato di griffare alcune linee dedicate al sexual wellbeing e la ricerca del piacere. I numeri, poi, confermano l’ascesa di questi strumenti per il piacere, solitario, di coppia o multiplo, fa lo stesso. Secondo l’Osservatorio “Global Sexual Wellness Market”, infatti, le dimensioni globali di questo mercato si stima raggiungeranno i 125.1 miliardi di dollari entro il 2026, ad un tasso di crescita del 12.4% l’anno. Un confronto con il recente passato per capire ci sa si sta parlando: nel 2020, nell’anno dello scoppio della pandemia e del lockdown, il numero – in ascesa, questo va sottolineato – erano di 62 miliardi. Un numero a breve raddoppiato.