Reggiseno: sì o no? Tutti i vantaggi di vivere senza di esso

Negli ultimi tempi si è diffuso il movimento no bra che invita le donne a fare a meno del reggiseno. Ma quali sono i benefici di quest’ultimo? E possiamo davvero farne a meno?

Nel 2020, durante l’anno del lockdown, si è diffuso il movimento no bra attraverso cui molte donne hanno rivendicato il loro diritto a non indossare più un reggiseno. Complice il lungo periodo trascorso a casa tante donne si sono accorte della comodità di stare senza reggiseno.

Si sono creati però degli schieramenti. Chi avrà ragione?

Reggiseno: svantaggi

  • capezzoli più sensibili alle irritazioni: questo succede perché le donne a volte non cambiano l’intimo con la frequenza che sarebbe richiesta e dunque quella zona molto delicata diventa luogo in cui proliferano i batteri
  • non combatte sicuramente la forza di gravità: donne, dobbiamo rassegnarci, il reggiseno non può certo avere la meglio sulla forza di gravità, prima o poi questa e l’avanzare dell’età si faranno sentire
  • non migliora le forme: stando a uno studio francese è vero il contrario, indebolisce infatti i muscoli del petto

Reggiseno: perché stare senza

  • migliora la circolazione: questo, soprattutto nel caso in cui il reggiseno scelto sia quello della taglia errata e sia troppo stretto, i reggiseni andrebbero sempre provati prima
  • comodità: la maggior parte delle donne slaccia e sfila il reggiseno non appena arrivata a casa, si ha quindi una sensazione di maggiore libertà e comfort
  • migliora la qualità del sonno: pare che portare il reggiseno influisca sulla qualità del sonno
  • top incorporato: se l’esperienza di stare senza reggiseno vi è piaciuta, ma non volete ancora aderire al movimento no bra potete optare per capi che abbiano il top già al loro interno
  • rafforzare la muscolatura: le donne usano reggiseni push up o imbottiti per aumentare il volume del seno ma per raggiungere questo scopo bisognerebbe invece rinvigorire i muscoli
  • risparmio: comprare reggiseni, cambiarli, rinnovarli, costa, per non parlare della lingerie

Quando, invece è consigliato indossare il reggiseno? Innanzitutto quando si pratica un’attività sportiva. Senza sostegno, a causa degli sfregamenti e delle sollecitazioni si possono avere fastidi al decoltè e persino dolori alle spalle. A ogni modo qualora decideste di seguire i dettami del no bra sarebbe bene allenare un po’ i pettorali. Alla fine non indossare il reggiseno non danneggia assolutamente la nostra salute, si tratta di una decisione personale.