Cambia il segnale digitale: 18 milioni di famiglie dovranno cambiare il televisore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:15

Sono 18 milioni le famiglie che dovranno cambiare il televisore per non perdere il segnale digitale terrestre che sta per rinnovarsi

Cambia il segnale digitale: a dicembre arriva il bonus per adeguarsi - meteoweek
Cambia il segnale digitale: a dicembre arriva il bonus per adeguarsi – meteoweek

E’ un po’ come è accaduto nel passaggio dall’analogico al digitale, bisognerà “ritoccare” l’apparecchio – sostituendolo oppure acquistando un decoder – per non perdere il segnale digitale terrestre. Il cambio avverrà a partire dal 2020 e per chiudersi ufficialmente il 1° luglio del 2022. Sarà allora che cambierà definitivamente la modalità tecnica con la quale viene inviato e ricevuto il segnale di film, programmi tv e così via. L’apparecchio dovrà infatti essere compatibile con la tecnologia DVB T2, e non come l’attuale, cioè la DVB T1.

leggi anche–> Nave italiana attaccata nella notte da pirati: due feriti ma non in pericolo

clicca qui–> Ritrovate le monete rubate al museo Aretino | Denunciati due giovani

18 milioni le famiglie che dovranno adeguarsi

Dicevamo all’inizio che sono 18 milioni le famiglie che dovranno adeguarsi. Per questo motivo già il governo Gentiloni aveva istituito un fondo triennale da 151 milioni di risorse, con lo scopo di erogare un bonus per l’acquisto dei nuovi apparecchi. Da qui, la scorsa settimana, dopo una consultazione pubblica, al Ministero per lo Sviluppo economico si è riunito il Tavolo TV 4.0. Nel corso della riunione è stato fatto il punto sulla transizione del sistema radiotelevisivo. Così è stato ufficializzato al tavolo Mise il bonus che servirà alle famiglie per adeguarsi. Al momento è previsto che i “beneficiari del contributo debbano essere i residenti nel territorio italiano appartenenti alla I e II fascia dell’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). Tali categorie di utenti, infatti, in assenza del contributo pubblico, non sarebbero in grado di ricevere i segnali televisivi trasmesse con le nuove tecnologie”.

Ma quanto sarà il bonus?

Nei documenti in consultazione si è parlato di un contributo da cinquanta euro a famiglia. Il bonus sarà fruibile una sola volta per nucleo fino alla fine del 2022. In pratica, al momento dell’acquisto lo sconto sarà praticato direttamente dal venditore.