Omicidio Sacchi a Roma, la fidanzata Anastasiya ora è indagata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:56

Novità per l’omicidio Sacchi a Roma, si indaga sulla fidanzata Anastasiya Kylemnyk. Fermato un ventiduenne che avrebbe fornito le armi a chi ha sparato al ragazzo.

Importanti novità per l’omicidio Sacchi a Roma. Si indaga sulla fidanzata del personal trainer di 24 anni, che è stato ucciso nella notte tra il 23 e il 24 ottobre scorso nella Capitale. La ragazza è sospettata al momento di detenzione di droga ai fini dello spaccio. Subito dopo la sparatoria finita male per Luca Sacchi, Anastasia aveva fornito agli inquirenti una versione dell’accaduto che si è rivelata falsa. Il racconto della rapina finita male, fatto anche davanti alle telecamere, non aveva convinto gli investigatori. Gli stessi si sono concentrati invece su uno scenario basato su una compravendita di droga precedente allo sparo. Insomma, si tratterebbe di una contrattazione finita male.

leggi anche —-> Perché Anastasia era assente al funerale

leggi anche —-> Torino coppia avvelenata 48 ore corsa disperata per trovare un donatore 

Omicidio Sacchi a Roma : cinque ordinanza di custodia cautelare

I carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno notificato finora cinque ordinanze di custodia cautelare ad altrettanti indagati. I destinatari del provvedimento restrittivo sono accusati di concorso in omicidio pluriaggravato, rapina aggravata, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di un’arma comune da sparo. I responsabili principali sarebbero soprattutto Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, già detenuti dopo essere stati fermati nei giorni immediatamente successivi al delitto. Del Grosso è accusato di aver sparato a Luca Sacchi davanti a un pub del quartiere Appio Latino di Roma.

Mentre per l’omicidio Sacchi a Roma si indaga sulla fidanzata, si è proceduto con gli arresti. In manette è finito anche Giovanni Princi, un pregiudicato di 24 anni,  amico d’infanzia di Luca Sacchi. Il ragazzo è accusato, assieme alla fidanzata di Luca, Anastasiya, di aver tentato di acquistare un ingente quantitativo di droga da Valerio Del Grosso, Paolo Pirino e un altro indagato. “Sono distrutta dal dolore sapendo che una mamma e un papà, un’intera famiglia, sta piangendo la morte di un figlio. Ancora non posso credere che Valerio abbia potuto fare un gesto simile. E come me tutti quelli che lo hanno visto crescere nel quartiere”. Aveva detto al Giornale Radio1 Giovanna Proietti, la mamma di Valerio Del Grosso, che lei stessa ha fatto arrestare.

Omicidio Sacchi a Roma la fidanzata Anastasiya ora indagata – meteoweek.com

Arrestato anche un ragazzo di 22 anni, considerato colui che materialmente fornito i due spacciatori che hanno sparato a Luca Sacchi. Anche a carico del giovane la Procura della Capitale contesta i reati di omicidio pluriaggravato, rapina aggravata, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di un’arma comune da sparo.