Frode sui biglietti aerei in tutto il mondo: arrestate 79 persone!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:38

Frode si biglietti aerei, rubavano dati su carte elettroniche di pagamento. Indagine su oltre 60 Paesi: 79 persone sono state arrestate in tutto il mondo.

frode biglietti aerei

Una truffa su larga scala è stata smontata nello ultime ore. Venivano acquistati biglietti aerei attraverso l’utilizzo indebito di carte elettroniche di pagamento. Le transazioni segnalate sono state oltre 165, mentre sono ben 79 le persone arrestate in tutto il mondo. È questo il bilancio dell’operazione “Global Airport Action Day” che ha interessato 60 Stati nei 5 continenti.

All’operazione hanno partecipato anche gli agenti della polizia Postale italiana, che hanno fatto da supporto a Interpol, Europol, Ameripol, Frontex, Eurojust e Iata. Oltre 200 aerostazioni  coinvolte nell’attività investigativa.

In Italia, i controlli effettuati a seguito delle segnalazioni provenienti da Europol hanno portato alla verifica di 11 posizioni e alla denuncia di 4 persone (Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Roma Fiumicino), trovate in possesso di biglietti aerei acquistati con carte utilizzate in frode.

Leggi anche —> Slavina sul Monte Bianco, morti due sciatori

Frode sui biglietti aerei, la polizia postale rivela: “Il furto di dati è un’epidemia criminale”

A spiegare nel dettaglio l’operazione di ha pensato Nunzia Ciardi, direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni. “Il furto di dati sensibili e di identità digitali delle persone – ha spiegato – rappresenta oggi una vera epidemia criminale. È il dato, l’informazione, a costituire il bene più ricercato all’interno dei mercati oscuri del Darkweb, per via degli innumerevoli impieghi illeciti che possono derivarne”.

Poi prosegue: “Tra tutti, sono proprio i dati finanziari a rappresentare il bene più ricercato dalla criminalità comune e organizzata, utilizzati per attaccare sistemi pubblici, aziendali, o più semplicemente i sistemi di home banking dei cittadini. L’azione messa in campo dalla polizia di Stato, in coordinamento con gli attori internazionali rappresenta l’esempio tangibile di come la cooperazione internazionale tra i diversi Paesi permetta di superare ogni barriera, ed ottenere ottimi risultati sul fronte del contrasto“.

Leggi anche —> Cosima e Sabrina Misseri: presto si potranno aprire le porte del carcere

Un’operazione congiunta dell’Europol in tutto il mondo

Anche Europol esprime soddisfazione per l’operazione “Global Airport Action Day”. “La frode dei biglietti aerei è per natura senza confini – ha affermato Wil van Gemertquesta operazione è stata il culmine di molti mesi di meticolosa pianificazione. Tutti hanno collaborato: Europol, forze dell’ordine, magistratura e agenzie di frontiera, compagnie aeree e società di carte di credito. Ed è un perfetto esempio di come le nostre forze congiunte possono dare un contributo distintivo nella lotta contro questi sindacati criminali che operano oltre confine“.