Lega e violenta una 17enne. Extracomunitario incastrato dalle telecamere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:17

La ragazza è stata costretta a salire su una macchina per raggiungere un luogo isolato, dove, legata, ha subito violenze sessuali. 

È stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Giugliano un uomo extracomunitario di 30 anni, residente a Casandrino (Napoli), con l’accusa di violenza sessuale, sequestro di persona e atti persecutori nei confronti di una sua connazionale di 17 anni.

La minore ha riferito di essere stata violentata dopo essere stata costretta a salire su un’auto, con l’aiuto di altre persone, per raggiungere un luogo isolato dove, legata ai polsi, ha subito violenza sessuale.

Leggi anche: Orrore a Firenze: segregata in un pollaio e violentata per un mese

Leggi anche: Omicidio Sacchi: un amico di Luca nel mirino del Pm, non ha collaborato

Le indagini sono state avviate subito dopo la denuncia della ragazza presentata ai carabinieri di Grumo Nevano (Napoli) dove lo scorso 8 ottobre è stata accompagnata dal padre. Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Napoli Nord (Caserta), su richiesta della locale Procura della Repubblica.

La giovane ha anche raccontato come l’episodio sia stato l’epilogo di una lunga serie di atti persecutori e molestie che erano in corso da circa due anni da parte dell’uomo. Le indagini si sono avvalse della testimonianza della vittima e delle immagini di alcune telecamere di sorveglianza oltre che di intercettazioni telefoniche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui