Pinocchio, una petizione ne chiede la lettura nelle scuole

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:20

Il sito Change.org raccoglie le firme per far leggere nelle scuole italiane “Pinocchio”, il classico senza tempo di Carlo Collodi, con una grande valenza didattica.

Numerosi Paesi ne prevedono l’obbligo di lettura, mentre in Italia ancora no. “Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino”, il famoso classico senza tempo di Carlo Collodi compie quest’anno 136 anni e, una petizione online sul sito Change.org sta raccogliendo le firme affinché il romanzo sia parte attiva della didattica italiana.

Tradotto in quasi tutte le lingue del mondo, “Pinocchio” è un romanzo di formazione, con una innegabile valenza didattica e formativa come espressione della giovinezza e metafora della crescita. L’autore, con la storia del burattino di legno, affronta numerosi temi sociali, tutt’oggi attualissimi: la denuncia della miseria, dell’ignoranza, la violenza sociale, gli abusi sui bambini.

Leggi anche: Varese, bambini con gli incubi: la maestra si appartava con il compagno.

Leggi anche: Di Maio: “Io sfiduciato? Complotto contro di noi. Sono tutte sciocchezze”

E ancora spiega ai lettori la necessità di capire dove stia il bene, di comprendere l’importanza della scuola nella formazione dell’individuo e del cittadino, di acquisire senso di responsabilità nel proprio percorso di vita.

Già ambasciatore dei diritti dei bambini, Pinocchio è un personaggio dal respiro internazionale che da anni, grazie alle molteplici iniziative promosse dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, si occupa della sensibilizzazione su temi importanti quanto delicati come l’infanzia, la didattica e la cultura.

Tutti quelli che volessero includere “Pinocchio” fra le letture scolastiche possono quindi firmare la petizione e visitare il sito internet (pinocchio.it/scuola) a lui dedicato, che contiene una sezione dedicata ai docenti che, fra l’altro, possono anche iscriversi agli “Insegnati Corrispondenti” per aggiornarsi sul mondo di Pinocchio.

Nella cittadina di Collodi è anche attivo il Museo Interattivo di Pinocchio, che presenta un itinerario tecnologico, attivo ed interattivo, con la regola per i bambini: ”Vietato non toccare”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui