Terremoto di magnitudo 2.8 a Napoli. Panico tra la popolazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:58

Panico nella notte a Napoli per un terremoto di magnitudo 2.8 avvertito distintamente dalla popolazione, l’epicentro nella zona di Agnano.

terremoto a napoli

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.8 è stata registrata all’1:17 vicino Napoli. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) il sisma ha avuto ipocentro a soli 2 km di profondità ed epicentro nella zona del Pisciarelli di Agnano.

LEGGI ANCHE>>> Veronica Cadei non è morta per meningite. L’autopsia sorprende tutti

La scossa è stata avvertita chiaramente dalla popolazione, non solo nelle aree strettamente vicine alla Solfatara e a Pozzuoli ma in tutta la città: segnalazioni sono arrivate infatti dal Vomero a Posillipo, dai quartieri di Fuorigrotta, Bagnoli, a Quarto, Monteruscello e Bacoli. Il sisma è stato rilevato persino dai sensori del Matese. Alcune repliche di minore energia hanno seguito l’evento principale. Non si segnalano danni a persone o cose ma solo un grande spavento.

LEGGI ANCHE>>> Salvini non risponde agli insulti, “Conte è ossessionato da me”

Il terremoto, della durata di 4-5 secondi, è stato avvertito nitidamente da parte della popolazione (soprattutto i residenti ai piani alti).

“Si muoveva il letto, è durata circa 4 secondi” la testimonianza di un residente nei quartieri coinvolti dal terremoto.

La scossa non è stata avvertita come ondulatoria ma sussultoria; si inquadrerebbe nei fenomeni legati al bradisismo.

terremoto a napoli
terremoto magnitudo 2.8 a napoli

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui