Alessio, 17 anni rimane coinvolto in una rissa: muore un vigile del fuoco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

Un vigile del fuoco è rimasto ucciso venerdì scorso ad Augusta in Baviera durante una violenta rissa. Sette gli arresti, c’è anche un italiano.

POMPIERE UCCISO IN GERMANIA
Pompiere ucciso in Germania

Un vigile del fuoco di 49 anni è rimasto ucciso ad Augusta (in Baviera) venerdì scorso durante una rissa, e dagli sviluppi delle indagini emerge che anche un giovane italiano è coinvolto nella vicenda.

LEGGI ANCHE>>>False certificazioni mediche e corruzione: retata nel Lazio e a Caserta, arresti

È scattato un mandato di arresto per 7 ragazzi, tra cui un 17enne, Alessio L., di origine italiana. La vittima stava tornando insieme a sua moglie in compagnia di un’altra coppia da un mercatino di Natale e intorno alle 22.30 ha incontrato la banda.

POTREBBE INTERESSARTI>>>Quel pugno che gli è costato la licenza: Tassista denunciato, ora è lui a piedi

La gang è stata individuata grazie alle telecamere di sorveglianza nel quartiere di Königsplatz, dove è avvenuta l’aggressione. Durante la colluttazione, il vigile del fuoco è stato colpito alla testa ed è caduto a terra. Il suo amico, di 50 anni, è stato picchiato violentemente e ferito al volto, mentre le donne non sono state aggredite.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui