Toninelli attacca Salvini: “Io da ministro solo voli in seconda classe”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:09

L’ex ministro Danilo Toninelli, nel corso di una intervista durante la trasmissione Agorà, su Rai 3,ha attaccato Matteo Salvini: “Quando ero ministro, solo voli in seconda classe”.

Danilo Toninelli, per oltre un anno titolare del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, lancia un attacco al leader della Lega Salvini. Nel corso della trasmissione Agorà su Rai 3 Toninelli è intervenuto a gamba tesa sulla questione dell’abuso dei voli di Stato. Un evidente riferimento all’indagine in corso su Matteo Salvini.

Leggi qui: ->Abuso d’ufficio per i voli di Stato, indagato Matteo Salvini

Io da ministro prendevo voli di linea in seconda classe, ho fatto 70 trasferte e non prendevo voli di Stato”: così Toninelli ha commentato l’inchiesta che coinvolge il numero uno della Lega. “Se sei stato votato nel Movimento 5 Stelle, la cui battaglia fondamentale è quella contro la casta, non puoi abusare dei privilegi e degli strumenti di Stato solo perché ricopri un ruolo importante” ha aggiunto l’ex ministro. L’attacco nei confronti dell’leader leghista – ex alleato durante la fase del governo “gialloverde” – è proseguito. Alla domanda della conduttrice (“ma secondo lei, esiste rilievo penale in ciò che ha fatto Salvini?”) la risposta di Toninelli non lascia dubbi: Per me c’è un rilievo morale, c’è un rilievo politico” ha dichiarato. “Non si usano strumenti di Stato perché in quel momento si ricopre quella determinata carica. Hanno i presunti fondi russi, hanno i presunti 43 milioni di euro (49 ndr) di finanziamento alla Lega che sono stati portati in Lussemburgo, secondo quanto dicono i magistrati”.

Leggi anche ->Matteo Salvini risponde alle accuse:”Non andavo in vacanza come altri”

Toninelli si è anche espresso sul possibile passaggio alla Lega di alcuni parlamentari del Movimento 5 Stelle: “Vai in una forza politica, ipoteticamente, perché io non ho visto ancora nessuno che ha firmato il passaggio alla Lega” ha attaccato Toninelli riferendosi ai senatori ‘traditori’ – “dove c’è quel signore che abbiamo visto prima, Salvini, che è un assenteista cronico“. 

Una serie di attacchi politici forti ed evidenti, che raccontano della grande tensione che esiste in questa fase tra i due ex alleati di governo, la Lega ed il Movimento 5 Stelle. Tensione che si esprime attraverso la reciproca, forte, polemica politica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui