L’Umbria in ostaggio della ‘ndrangheta: arresti in regione e in Calabria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:11

Le cosche della ‘ndrangheta hanno messo le mani sull’Umbria, infiltrando “in modo significativo” il sistema economico della regione. Una storia che ha radici lontane.

mafia calabrese in Umbria
Umbria in ostaggio della ‘ndrangheta

E’ quanto emerge da un’indagine della polizia durata diversi mesi che ha portato questa mattina gli agenti ad eseguire decine di arresti e sequestri per diversi milioni sia in Calabria che in Umbria.

LEGGI ANCHE>>>“mamma sta dormendo”, incinta con i figli di 2 e 4 anni che vegliano il cadavere

L’inchiesta del servizio centrale operativo della polizia (Sco) con le squadre mobili di Perugia, Catanzaro e Reggio Calabria, coordinate dalle Dda di Catanzaro e Reggio, riguarda diversi presunti appartenenti alle cosche Trapasso, Mannolo e Zofreo di San Leonardo di Cutro e i Commisso di Siderno.

LEGGI ANCHE>>>In aumento la presenza della mafia in Toscana

Dagli accertamenti e dalle intercettazioni e’ emerso che le famiglie di ‘ndrangheta non solo continuavano ad operare nei territori storicamente controllati ma erano riuscite ad infiltrare il tessuto economico umbro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui