In arrivo le nevicate al nord, ecco dove colpiranno secondo gli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53

In arrivo le nevicate al nord, ecco dove colpiranno secondo gli esperti. Già imbiancata Torino, ma nelle prossime ore rischiano anche le città dell’area nord orientale, fino all’Emilia Romagna.

Nevicate nord dove colpiranno
In arrivo le nevicate al nord, ecco dove colpiranno secondo gli esperti

In arrivo le nevicate al nord, ecco dove colpiranno secondo quanto comunicato dagli esperti de ‘Il Meteo.it’. Già imbiancata Torino ma, “un nuovo e più pesante blitz di neve è pronto a colpire il Nord portando i fiocchi fino in pianura” a causa di “una nuova perturbazione in discesa dal Nord Europa, accompagnata da gelide correnti”.

La neve ha già fatto la sua comparsa nella città di Torino dove, dalle prime ore della mattina, sono cominciati a cadere i primi fiocchi della stagione. Ma la neve è arrivata anche in pianura, nel resto delle province piemontesi. Quì  si segnalano nevicate intermittenti e di debole intensità. Dal pomeriggio invece, è previsto un miglioramento su tutta la Regione.

Nevicate nord dove colpiranno

Dato che le precipitazioni andranno ad intensificarsi e,  gli esperti avvertono: “viste le temperature particolarmente basse, ci aspettiamo neve fino in pianura su Piemonte, Lombardia, Emilia, Veneto occidentale e settentrionale e alte pianure friulane. Fiocchi attesi anche sull’entroterra ligure, specie sul savonese e genovese, a partire dai 300 metri di quota”.

In arrivo le nevicate al nord, ecco dove colpiranno secondo gli esperti: “Le città a rischio neve – dove si potranno accumulare fino a 5 centimetri – sono: Torino, Novara, Alessandria, Vercelli, Milano, Varese, Bergamo, Brescia, Lodi, Pavia, Piacenza, Parma, Vicenza e Verona. Neve o neve mista a pioggia ancora possibile anche tra Bologna, Modena, Mantova, Rovigo, Padova”.

Infine un’altra utile precisazione dagli esperti del Meteo: “Sulle Alpi centro-occidentali le nevicate saranno ben più copiose e abbondanti, specie su Valle d’Aosta e Piemonte, con accumuli fino a 60 centimetri oltre i 1.500 metri”. Mentre scendendo un pò più a sud,  “sull’Appennino centrale, a causa del richiamo mite dei venti da Sud, la neve farà la sua comparsa solamente dai 1.,400 metri”.

Le nevicate attese saranno certamente benvenute in tutte le località sciistiche italiane presenti nelle aree segnalate. Il turismo sciistico e in generale legato alla montagna ha infatti bisogno della neve per avviare la stagione, soprattutto in periodo natalizio. Gli esperti raccomandano comunque sempre prudenza nell’avventurarsi sulla neve.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui