Trump fa i complimenti a Johnson, ed annuncia grande accordo commerciale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:21

Donald Trump si congratula con Boris Johnson per la vittoria. E nel frattempo annuncia la possibilità di un “enorme accordo commerciale” con il Regno Unito.

Congratulazioni a Boris Johnson per questa grande vittoria”. Donald Trump è tra i primi a congratularsi con il leader dei conservatori per la netta vittoria nelle elezioni di ieri. Ma lo fa a modo suo: annunciando un accordo commerciale. Anzi, un grande accordo commerciale. “Gran Bretagna e Stati Uniti saranno adesso liberi di fare un enorme nuovo accordo commerciale dopo la Brexit: quest’accordo ha il potenziale di essere il più grande ed il più vantaggioso di qualsiasi accordo con la Ue. Celebriamo Boris!” Questo è il testo del tweet di Trump, che è tutto un programma.

Leggi qui ->Regno Unito, trionfo per Boris Johnson. Ora la Brexit è ad un passo

L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea è una ottima notizia per Trump: da una parte ottiene un partner commerciale a disposizione, storicamente vicino come il Regno Unito. Dall’altra indebolisce un concorrente forte come l’Unione Europea. Per quel che riguarda il post Brexit, è da tempo che Trump non nasconde il suo progetto: un accordo bilaterale di libero scambio tra Usa e Regno Unito. E per favorire questa possibilità, Trump ci ha messo parecchio del suo: sostenendo Johnson, attaccando Corbyn. Per Trump il leader dei conservatori è “un uomo fantastico, credo sia esattamente il tipo giusto per questi tempi”, mentre Corbyn una cattiva scelta per un Paese dal potenziale enorme come il vostro. E’ pessimo, vi porterebbe su una cattiva strada”.

Leggi anche ->Salvini esulta per la sconfitta della sinistra in Gran Bretagna: “Go Boris Go!”

Testuali parole, espresse nel corso di una intervista rilasciata mentre nel Regno Unito era in pieno svolgimento la campagna elettorale. Un endorsement evidente, mosso da interessi molto chiari. Come altrettanto evidente è la poca simpatia di Trump nei confronti dell’Unione Europea. Lo testimoniano, oltre alle dichiarazioni spesso rilasciate, anche le decisioni politiche. Ad esempio i dazi su molti prodotti europei: dal 10% al 25% su una quantità enorme di prodotti, tra cui ad esempio il nostro Parmigiano Reggiano, che risulta tra i più colpiti.

La vittoria di Boris Johnson e la – a questo punto quasi certa – attuazione della Brexit significano anche questo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui