Santo e Onomastico del 14 dicembre: si festeggia San Giovanni della Croce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:49

Il Santo e l’Onomastico di oggi sabato 14 dicembre. Si festeggia San Giovanni della Croce, il santo della ‘purificazione dell’anima’

santo e onomastico del giorno
San Giovanni della Croce

La vocazione religiosa e la chiamata al Carmelo furono chiari nella vita di San Giovanni – al secolo Juan de Yepes Álvarez, figlio di una coppia poverissima della vecchia Castiglia, vicino Avila – già al termine della formazione. Era diciottenne e usciva dal Collegio dei Gesuiti di Medina del Campo, dove aveva studiato scienze umane, retorica e lingue classiche: era il 1563. Subito dopo avvenne l’incontro con Teresa di Gesù che cambiò la vita ad entrambi. Giovanni la conobbe da sacerdote e subito fu coinvolto e affascinato dal suo piano di riforma del Carmelo, anche nel ramo maschile dell’Ordine. Lavorarono insieme condividendo ideali e proposte e insieme inaugurarono la prima casa di Carmelitani Scalzi, nel 1568 a Duruelo, nella provincia di Avila.

LEGGI ANCHE>>>Disabili, monito del Papa :”Dividere le vite in serie A e B è peccato sociale”

Fu in quella occasione che, formando insieme ad altri la prima comunità maschile riformata, San Giovanni adottò il nuovo nome, “della Croce”, con il quale sarà in seguito universalmente conosciuto. Alla fine del 1572, su richiesta di Santa Teresa, Giovanni della Croce divenne confessore e vicario del monastero dell’Incarnazione di Avila, dove la Santa era priora. Ma non tutto fu facile: l’adesione alla riforma comportò al Santo la carcerazione per diversi mesi a seguito di accuse ingiuste. Riuscito a scappare in modo avventuroso, grazie all’aiuto di Santa Teresa, dopo aver recuperato le forze iniziò un lungo cammino di incarichi, fino alla morte in seguito ad una lunga malattia e a sofferenze enormi. San Giovanni si congedò dai confratelli mentre recitavano l’Ufficio mattutino in un convento vicino a Jaén, tra il 13 e il 14 dicembre 1591. Le sue ultime parole furono: “Oggi vado a cantare l’Ufficio in cielo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui