Giovanna Pastoressa sopravvive tre giorni, ma i medici devono arrendersi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:22

A Lauria, dove sono attesi i funerali della giovane psicologa, il gesto della famiglia stringe il cuore della comunità che commossa ricorda Giovanna con il lutto cittadino

Gli organi di Giovanna Pastoressa, salveranno altre vite. Giovanna, ventotto anni, è morta ieri a causa delle gravi ferite riportate nel crollo causato da una tromba d’aria, venerdì scorso, a Lauria (Potenza). Un’équipe del Policlinico Umberto I di Roma durante la notte ha prelevato il fegato e i reni della giovane psicologa lucana. L’intervento di espianto degli organi è avvenuto nell’ospedale San Carlo di Potenza, dove Giovanna Pastoressa era stata trasferita nella notte fra venerdì e sabato scorsi dall’ospedale di Lagonegro. Le condizioni della giovane erano apparse da subito gravissime e nella giornata di ieri, lunedì 16 dicembre, è stata accertata la morte cerebrale.

A darne notizia, attraverso l’ufficio stampa, era stato il direttore sanitario dell’azienda ospedaliera San Carlo di Potenza, Rosario Sisto, che aveva anche sottolineato la generosità dei familiari della giovane di donare gli organi. “Il consenso alla donazione degli organi – aveva sottolineato Sisto – è un atto di grandissima solidarietà e generosità che, in un momento così difficile, restituisce senso di speranza a chi avrà la fortuna di continuare a vivere grazie a questo gesto di viva umanità”.

Leggi qui – > Uomo trovato morto sul ciglio della strada

Guarda anche – > Verona, parla la madre delle sorelle morte nell’incidente

Mercoledì i funerali di Giovanna Pastroressa, a Lauria sarà lutto cittadino. La giovane, venerdì scorso era rimasta coinvolta nel crollo di Lauria insieme ad altre sette persone mentre si allenava nella palestra accanto al palazzetto dello sport, la Cam Sport e Salute, dove si sono abbattuti i detriti del tetto del PalAlberti. Portata inizialmente all’ospedale di Lagonegro, era stata poi trasferita al San Carlo di Potenza, dove era stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico. I funerali di Giovanna Pastoressa si terranno domani, mercoledì 18 dicembre. A darne notizia il sindaco di Lauria Angelo Lamboglia, che ha firmato il decreto di lutto cittadino. “Per i funerali della cara Giovanna ho appena firmato il decreto di lutto cittadino nel giorno del funerale – ha dichiarato attraverso Facebook – che si terrà domani ore 11:30 nella chiesa di San Giacomo Apostolo in Lauria, Rione Inferiore”.

Un messaggio alla famiglia è stato rivolto dal presidente del Consiglio regionale Carmine Cicala. “Ci stringiamo attorno a questa mamma e a questo papà, genitori generosi che, seppur affranti da tanto dolore, sono riusciti a trasformare in vita la morte della figlia, dando l’assenso per la donazione dei suoi organi. Si tratta – continua – di un atto di smisurato amore prima che di lezione di civiltà che deve far nascere in ognuno di noi sentimenti di grande ammirazione e rispetto. Un gesto in grado di produrre germogli di speranza – conclude – in quanti verranno salvati da tale dono. L’Assemblea tutta porge le più sentite condoglianze e pensieri di vicinanza alla comunità di Lauria”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui