Pranzo di Natale, un morto e decine di persone ricoverate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:25

A Ripi, nell’alta Ciociaria, dissenteria, crampi alla pancia, nausea hanno colpito i partecipanti di un banchetto natalizio. Un signore di 87 anni è deceduto.

Il pranzo di Natale è finito in tragedia, con un morto e decine di persone ricoverate in ospedale a Frosinone per una sospetta intossicazione alimentare. A Ripi, paese dell’alta Ciociaria, i partecipanti del pranzo organizzato dall’amministrazione comunale sono dovuti correre al pronto soccorso. Il pranzo è stato preparato da una ditta di catering. Sull’episodio stanno indagando carabinieri ed Asl.

Leggi anche: Labico, trovata morta un’intera famiglia

Leggi anche: Popolare di Bari, intercettazioni segrete: “Tutto truccato, Bankitalia con noi”

Sossio Celli, 87 anni e padre dell’ex sindaco di Ripi Celli, è deceduto. “Come ogni anno – si legge in una nota del giornale locale – l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione Contrade Ripane e il centro sociale Zio Nino, ha organizzato il pranzo nella palestra comunale. Circa 300 invitati con il servizio di catering affidato a un operatore ripano, fra quelli che hanno risposto alla gara. Domenica il pranzo si è svolto in tranquillità e allegria, sono stati serviti due primi, un secondo, contorno, macedonia, panettone e spumante.

Dalle prime ore di lunedì sono state numerose le segnalazioni di malori accusate dai partecipanti al banchetto. Almeno una trentina quelli che hanno accusato dissenteria, crampi alla pancia, nausea. Alcuni si sono recati al pronto soccorso e, tra questi, anche l’anziano che, ricoverato, si è spento nel tardo pomeriggio di ieri.

Le indagini vogliono verificare se ci sia una correlazione fra il decesso e il pranzo. Nel frattempo, il sindaco Piero Sementilli, anche lui presente al pranzo, si è immediatamente attivato, scrivendo al ristoratore per chiedere chiarimenti circa il cibo servito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui