Babbo Natale finanziere in elicottero per i bimbi delle case famiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:41

Ieri la Guardia di Finanza ha festeggiato il Natale con i bimbi delle case famiglia di Palermo. Tra la gioia e lo stupore, è arrivato Babbo Natale in elicottero

foto Vincenzo Smriglio - meteoweek
foto Vincenzo Smriglio – meteoweek

Il tenero abbraccio tra  un uomo della Guardia di Finanza e una bimba di una casa famiglia. Lo sguardo stupito dei bambini davanti all’elicottero fermo in pista in attesa del volo  alla ricerca di Babbo Natale. E poi giochi e animazione per l’intero pomeriggio, regalini sotto l’albero per ogni bimbo, cibo e un cuore grande ad accoglierli. Ci troviamo all’interno dell’aeroporto Boccadifalco a Palermo, ospiti della Guardia di Finanza, comando sezione aerea, guidato dal comandante Lorenzo Manganini, che ieri – giovedì 19 dicembre – ha voluto festeggiare il Natale con i bambini delle case famiglia.  Insieme a lui il colonnello Andrea Martinengo, comandante del reparto operativo aeronavale.

I bambini protagonisti del Natale

foto Vincenzo Smriglio - meteoweek
foto Vincenzo Smriglio – meteoweek

Un trenino con a bordo le hostess vestite da Babbo Natale ha trasportato i bimbi e i genitori sino al piazzale antistante l’hangar. Qui ad accoglierli, oltre agli uomini in divisa, il gruppo di animatori della Dueffe che hanno catturato per l’intero pomeriggio l’attenzione dei bimbi, facendoli divertire, regalandogli un sorriso: gridolini di gioia, saltelli prima con i balli di gruppo, poi con i giochi musicali. E ancora lo spettacolo di magia con l’esibizione del mago e il numero del pallone magico: all’interno di un enorme pallone blu prendevano vita delle forme di oggetti, animali. Nel tardo pomeriggio, la merenda tutti insieme.

E ancora: alle 18.30 tutti con il naso all’insù per l’arrivo di Babbo Natale in elicottero con un sacco pieno di doni e la corsa per andargli incontro, dopo un applauso e l’entusiasmo generale. E poi, seduto sulla sua poltrona con un lungo elenco di nomi, Babbo Natale ha consegnato tutti i regali. A seguire la lotteria di beneficenza, il brindisi e gli auguri del comandante e dei suoi uomini. Un momento di gioia per questi bimbi che hanno ricevuto il dono più bello, quello della solidarietà.

L’attività della Guardia di Finanza comando sezione aerea

foto Vincenzo Smriglio - meteoweek
foto Vincenzo Smriglio – meteoweek

 

Lontano dalla gioia del Natale c’è dietro il duro lavoro da parte della Guardia di Finanza che, in base al territorio, svolge diverse attività. In Sicilia, ad esempio, si svolge l’attività di anti-immigrazione, anti-droga e contrasto dei traffici illeciti.

foto Vincenzo Smriglio - meteoweek
foto Vincenzo Smriglio – meteoweek

“Ci occupiamo anche di servizi di natura ambientale – ha spiegato il comandante Lorenzo Manganini, che si è insediato il 13 dicembre scorso.  Da Palermo ci spostiamo in tutta la Sicilia e riusciamo a coprire tutto il territorio e a cristallizzare le operazioni illecite. In più svolgiamo la nostra  attività  a Pantelleria e Lampedusa o il pattugliamento lungo la costa sud per contrastare  il fenomeno dell’immigrazione clandestina. Per quanto riguarda l’anti-droga – ha continuato il comandante  –  cooperiamo direttamente con i reparti a terra. Quindi un supporto pattuglie durante le operazioni di arresto o grosse operazioni oppure per il contrasto di traffici illeciti di droga e in alcuni casi anche di sigarette. Poi c’è l’attività addestrativa durante l’anno. Inoltre la sezione aerea svolge attività di contrasto alla pesca illegale. Molti servizi riguardano anche l’amianto: ci rechiamo nei siti dove vediamo dall’alto che ci sono ancora manufatti in amianto e provvediamo al sequestro delle aree per la successiva bonifica.”

Serena Marotta

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui