Roma, tragedia nel Nuovo Salario. Uomo trovato morto carbonizzato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44

Sul posto è stata ritrovata anche una tenda con alcuni effetti personali della vittima. La Polizia di Roma ha avviato le indagini, con ogni probabilità l’uomo era un senzatetto.

polizia roma

Una brutta tragedia colpisce la città di Roma nelle prime ore del mattino. Un uomo è stato ritrovato senza vita e con il corpo carbonizzato sotto a un cavalcavia. Il luogo della morte si trova in zona Nuovo Salario, in via Giacomo Brodolini, nella periferia della Capitale. Stando ai primi rilievi effettuati dagli agenti di polizia recatisi sul posto, la vittima potrebbe essere un senzatetto che aveva trovato un valido rifugio proprio in quel cavalcavia. Al momento, però, non è possibile effettuare ricostruzioni per stabilire come abbia potuto bruciarsi il suo corpo.

Il corpo dell’uomo carbonizzato è stato ritrovato questa mattina, già privo di vita. Al fianco della salma, pochi metri più in là, è stata ritrovata anche una tenda che conteneva alcuni effetti personali. Questo aspetto fa pensare agli agenti che stanno indagando che l’uomo vivesse, proprio dentro a quella tenda, sotto al cavalcavia in cui è avvenuta la tragedia. Ma per il momento gli elementi a disposizione degli inquirenti latitano. Tanto che nessuna ipotesi è ancora stata scartata del tutto dagli agenti che stanno effettuando i primi sopralluoghi e le indagini del caso.

Leggi anche -> Si affacciano alla finestra e lo vedono steso. Giuseppe muore a 48 anni

Leggi anche -> Tommaso Rosa: chi era il giovane nuotatore morto in un incidente a Milano

Tra queste viene valutata anche quella di un incidente avvenuto nel corso della notte con del fuoco, con il quale il presunto senzatetto era intento a riscaldarsi. Le indagini da parte degli agenti di polizia proseguiranno nelle prossime ore, per scoprire le cause del rogo che è costato la vita all’uomo. Da capire anche se sarà possibile effettuare l’autopsia sul corpo carbonizzato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui