Yara Gambirasio chi era | carriera e vita privata della vittima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:06

Chi era Yara Gambirasio? Lei era una 13enne, barbaramente uccisa, trovata morta in una cittadina del bergamasco. Scopriamo insieme qualcosa su di lei

Yara Gambirasio chi era | carriera e vita privata della vittima - meteoweek
Yara Gambirasio chi era | carriera e vita privata della vittima – meteoweek

Il nome di Yara Gambirasio è tristemente famoso per un caso di cronaca avvenuto nel febbraio 2010 che ha scosso l’Italia intera. La 13enne sarebbe stata uccisa infatti a Chignolo d’Isola, in provincia di Bergamo per omicidio volontario, per mano di Massimo Bossetti, operaio della provincia di Bergamo.

La carriera di Yara Gambirasio

Yara Gambirasio chi era | carriera e vita privata della vittima - meteoweek
Yara Gambirasio chi era | carriera e vita privata della vittima – meteoweek

In questi anni il caso è stato più volte oggetto di analisi e di controverse discussioni; quest’ultimo ha visto infatti prima l’arresto e poi il successivo proscioglimento di un primo sospettato; qualche tempo dopo, nel 2018, il procedimento giudiziario si è concluso con la definitiva condanna all’ergastolo pronunciata nei confronti di Massimo Bossetti. Il nome della ragazzina è emerso recentemente proprio a seguito di nuovi elementi sul caso, nuovi indizi, come quello del DNA dell’accusato che secondo la difesa non corrisponderebbe a quello dell’uomo.

La vita privata di Yara Gambirasio

Yara Gambirasio chi era | carriera e vita privata della vittima - meteoweek
Yara Gambirasio chi era | carriera e vita privata della vittima – meteoweek

Nasce a Brembate Di Sopra, un piccolo comune di Bergamo il 21 maggio 1997, sotto il segno dei Toro, e muore 26 novembre 2010, a soli 13 anni. Di Yara sappiamo che era una ragazzina vivace e allegra, che amava lo sport; lei era infatti una ginnasta che frequentava il centro sportivo della sua città, in cui si allenava e portava avanti la sua passione per la ginnastica artistica. Era una ragazzina molto dinamica, che dava il massimo in ogni contesto: a casa, a scuola e in palestra. Aveva una sorella maggiore di nome Keba.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui