Gaia e Camilla le due 16enni che hanno trovato la morte a Roma, tragedia nella notte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:15

Nella Roma bene, nella zona della Movida capitolina a pochi metri da Ponte Milvio, dove per gli adolescenti e non, la notte tarda non arriva mai, Gaia e Camilla, due ragazzine di 16 anni, hanno trovato la morte, investite da un auto in corsa. Al volante, un giovane poco più grande di loro.

Gaia e Camilla le due 16enni che hanno trovato la morte a Roma, tragedia nella notte – meteoweek.com

Leggi anche -> Indagato per omicidio stradale Pietro Genovese: ha travolto e ucciso le due sedicenni a Roma

La tragedia si è consumata a Corso Francia, nello snodo, dove si collega Roma Nord alla zona della movida di Ponte Milvio ed al cavalcavia che porta all’Olimpica. Le carreggiate sono di alto scorrimento, le auto circolano sempre a velocità moderata, di certo non con passo urbano. La strada che interseca diverse zone di Roma, Fleming, Parioli, Ponte Milvio, ha incrociato anche le vite di tre ragazzi: uno di appena 20 anni e due di 16 anni. Lui al volante, è l’una di notte, a Roma piove incessantemente, la strada bagnata e illuminata da luci di fari accecanti che scorrono freneticamente sull’asfalto riflettente da pozzanghere. A far cornice, in questa scena dal risultato tragico, sono le luminarie natalizie affisse sulle vetrine dei negozi e sui balconi. Le ragazzine sono a piedi, cercano di attraversare la strada per raggiungere un gruppo di amici. Nel violento scontro in cui la Renault Koleos ha investito le giovani, la sentenza è stata dura, lo sbalzo che le ha fatte volare, le ha uccise. Inutili i soccorsi del 118, che hanno potuto solamente constatarne il decesso. Sul posto sono intervenuti anche le volanti del Commissariato Ponte Milvio e la Polizia Locale Parioli di Roma Capitale.

Gaia e Camilla le due 16enni che hanno trovato la morte a Roma tragedia nella notte – meteoweek.com

Il ragazzo appena 20enne Pietro Genovese, figlio del regista Paolo Genovese, guidava in direzione centro, quando la sua auto ha travolto le giovani e si è arrestata violentemente. Pietro è sceso dalla Renault e si è fermato sul luogo dell’incidente cercando di prestare immediatamente soccorso alle ragazzine. Secondo le prime informazioni sommarie, il 20enne è stato sottoposto ai test sull’assunzione di alcol e droga. Sono in corso accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Il giovane alla guida, nella mattinata è stato fermato, è ora indagato per omicidio stradale.

il conducente dell’auto Pietro Genovese figlio del regista Paolo – meteoweek.com

Scena tragica a Roma

Con i due cadaveri a terra, coperti con due lenzuoli dagli agenti della polizia Locale, telefonate e messaggi sono corsi velocemente ed in pochissimi minuti, la strada dove ha strappato la vita alle due ragazzine, e dove un attimo prima sfrecciavano automobili avanti ed indietro, si è riempita di ragazzi, evidentemente amici, conoscenti o anche curiosi. La scena è straziante e con l’ennesima giornata uggiosa, insolita per chi vive nella Capitale, tutto è reso ancora più estremo. A tre giorni dal Natale, la tragedia ha sconvolto e ferito la città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui