“Scendo a controllare l’auto”. Paolo Lombardino ucciso in piena notte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:54

Omicidio misterioso nella notte a Palermo dove resta ucciso un carpentiere, Francesco Paolo Lombardino di 47 anni.

Ruota attorno ad un alone di mistero l’omicidio avvenuto nella notte a Palermo, nel quartiere Cep, a nord del capoluogo siculo, in via Zumbo.

Un proiettile nella zona inguinale non ha lasciato scampo a Francesco Paolo Lombardino, carpentiere di 47  anni.

Le prime riscotruzioni effettuate con l’aiuto dei parenti raccontano di come l’uomo, intorno alle tre di notte, sia sceso per controllare la propria auto. Qui un colpo d’arma da fuoco (o diversi colpi, non è ancora chiara la dinamica), sparato da uno o più uomini, ha ferito gravemente Lombardino.

Leggi anche -> Meteo Palermo domani sabato 28 dicembre: piogge serali

Leggi anche -> Palermo, striscione di casa Pound contro il sindaco Orlando

Immediati i soccorsi, l’uomo è stato subito accompagnato presso l’ospedale Vincenzo Cervello ma giunto in condizioni gravissime, ha perso poi la vita a causa dell’emorragia sanguigna. Il proiettile lo ha ferito alla vena aorta, un colpo risultato mortale.

Le indagini sono in mano alla Squadra Mobile, avvertita direttamente dall’ospedale, che fin dalle prime luci dell’alba sta ascoltando tutti i familiari del congiunto ed i vicini di casa. Al momento, però, questa prima ricostruzione non convincerebbe la Polizia all’opera per approfondire la vicenda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui