Franco Bandera trovato morto ad un distributore di benzina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:25

Trovato morto questa mattina dentro la sua auto a Busto Arsizio. Ridotto in povertà, quella macchina era diventata la sua casa.

 

L’ha trovato un ragazzo, che si era fermato a fare benzina. Era nella sua auto, fermo ad un distributore di benzina in Corso Italia, a  Busto Arsizio. Gli agenti di Polizia, intervenuti sul posto, lo hanno identificato: Franco Bandera, 66 anni. Formalmente domiciliato a Vizzola Ticino, ma in realtà senza fissa dimora. Perchè casa sua era diventata la sua macchina. Una serie di difficoltà, un pò di sfortuna, delle scelte sbagliate: qualcosa è andato storto, nella vita di Franco Bandera.

Leggi anche ->Pietro Genovese arrestato per omicidio stradale plurimo, i motivi del GIP

Quella macchina era diventata il suo rifugio, la sua abitazione. Gli agenti del commissariato di Busto Arsizio hanno trovato al suo interno un fornelletto, una pentola, dei documenti, delle ricevute bancarie che raccontavano della sua condizione di indigenza. Ora è scattata la ricerca dei familiari: i genitori risultano già scomparsi. Forse da qualche parte ha dei fratelli.

Leggi anche ->Kazakistan: aereo si schianta al suolo dopo il decollo, si contano i morti

Come detto, a trovarlo privo di sensi è stato un giovane, che voleva fare benzina prima di andare al lavoro. Bandera era privo di sensi e aveva in mano dieci euro, come se anche lui avesse voluto fare rifornimento. La macchina era accesa, il serbatoio praticamente vuoto. Inutile l’intervento del 118: all’arrivo dei sanitari l’uomo era deceduto. Una autopsia stabilirà le cause della morte: si sospetta che le basse temperature possano aver contribuito al malore fatale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui