Texas: “Strage evitata grazie alla legge sulle armi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:18

Tre persone sono morte in una sparatoria avvenuta in una chiesa in Texas, a White Settlement, sobborgo di Fort Worth ma secondo il Presidente Americano la strage si sarebbe evitata grazie alla legge contro le armi.

Texas: “Strage evitata grazie alla legge sulle armi” – meteoweek

Vite umane sono state salvate da eroi e grazie alle leggi del Texas che gli permettono di avere armi con loro“: ha commentato così il Presidente Donald Trump sulla sparatoria in una chiesa del Texas, a White Settlement, sobborgo di Fort Worth. “Le nostre preghiere sono con le famiglie delle vittime e la congregazione dell’attacco allac hiesa di ieri. Tutto è finito in 6 secondi grazie ai coraggiosi parrocchiani che hanno agito per proteggere 242 compagni di culto”, ha continuato il Presidente.

Leggi anche –> Somalia, strage a Mogadiscio. Esplode una autobomba

Immagini della sparatoria di White Settlement in Texas – meteoweek

Nella sparatoria hanno perso la vita due persone: Anton ‘Tony’ Wallace, 64 anni, e Richard White, 67 anni. L’assassino, Keith Thomas Kinnunen, ha aperto il fuoco nella chiesa West Freeway di White Settlement, al 1900 di Las Vegas Trail. Kinnunen è ucciso quasi immediatamente da un terzo membro della chiesa, Jack Wilson. Non è ancora chiaro il motivo della strage. La polizia sta ancora indagando.

Leggi anche –> Strage di italiani a Dacca, pena di morte per 7 persone

Foto pubblicata dal profilo Twitter di Yona Gavino, reporter sulla strage in Texas – meteoweek

Il video pubblicato poi online che ha ripreso la strage all’interno della chiesa texana mostra una persona con indosso un cappotto estrarre quello che sembra un fucile. L’aggressore sembra sparare due volte prima di essere colpito a sua volta. Due colpi che sono stati fatali per le vittime. Nella chiesa erano presenti guardie armate private. Le immagini mostrano i fedeli che cercano di scappare e l’aggressore che viene reso impossibilitato a sparare ancora.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui