Libia, la tregua resta un miraggio: tensione tra Serraj e Haftar

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50

Si allontana la speranza della pace: secondo quanto riferito ad Al Arabiya dal capo dell’Alto consiglio di Stato, Khaled al Mishri, il premier del Governo di accordo nazionale (Gna) di Tripoli ha rifiutato il colloquio diretto.

Libia, la tregua resta un miraggio: tensione tra Serraj e Haftar – meteoweek

Sono passati pochi giorni da quando tutti si auguravano un felice compimento per la realizzazione di una pace libica. Oggi, però, è una giornata nera perché tutto sembra essere messa a repentaglio. Il capo del Governo di accordo nazionale (Gna) libico, Fayez al Sarraj, ha respinto con decisione la proposta di incontrare il comandante dell’Esercito nazionale libico (Lna) Khalif Haftar a Mosca e ha dichiarato che tratterà solo con turchi e russi.

Leggi anche –> Libia, annunciato il cessate il fuoco: lo strano ménage con Russia e Turchia

Saltato l’incontro per le trattative a Mosca ma non l’ipotesi della pace – meteoweek

Lo ha detto il capo dell’Alto consiglio di Stato, Khaled al Mishri, sottolineando: «Abbiamo rifiutato di incontrare Haftar, i colloqui di Mosca sono tenuti con Turchia e Russia», ha sottolineato Al Mishri.

Leggi anche –> Libia, l’Italia prova a tornare protagonista del processo di pace: Conte incontra Haftar

Delle trattative vincolanti per entrambe le parti sono ancora in corso – meteoweek

«Sono in corso negoziati per introdurre modifiche al governo di accordo» nazionale libico «ma sono ancora all’inizio», ha cocluso inoltre il sito della tv emiratina riferendosi all’esecutivo di cui è capo Sarraj. Ci sono speranze? Per saperlo bisognerà ancora attendere…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui