I migliori ruoli di Robert Downey Jr.

L’attore Robert Downey Jr nel corso della sua carriera ha regalato diverse performance degne di nota. Scopri quali sono i migliori ruoli interpretati dall’attore statunitense, da fine Gennaio al cinema con il film Dolittle.

Chi è Robert Downey Jr.?

Fan di tutto il mondo innamorate dell’avvocato Larry di Ally McBeal, hanno iniziato a seguire Robert Downey Jr. in ogni progetto cinematografico che lo ha coinvolto, a prescindere dal genere. Attanagliato da alcuni problemi con la legge per un periodo di tempo, l’attore americano alla fine, è riuscito a riemergere da un mare tossico fatto di droghe e alcol, tornando a brillare di luce propria fuori e dentro il set.

Ad aumentare notevolmente la sua notorietà ha senza dubbio influito la partecipazione alla saga di Avengers, tanto da etichettarlo – ancora oggi – con il nomignolo di Iron Man, nonostante abbia detto addio a questo personaggio con Avengers: Endgame.

1. Charlot (1992)

Il film dedicato al comico inglese Charlie Chaplin in arte Charlot è uno dei fiori all’occhiello nella filmografia di Robert Downey Jr. Nel film diretto da Richard Attenborough viene raccontata la storia dell’artista con il bastone e la bombetta degli anni Venti del Novecento, a partire dai suoi primi anni di vita trascorsi a Londra, fino alla fine dei suoi giorni in Svizzera. Downey Jr. portò sul grande schermo un grande Charlot, diviso tra film e matrimoni, tanto da essere candidato come miglior attore protagonista ai Premi Oscar, ai Golden Globe e a vincere nella categoria dei premi BAFTA.

Leggi anche: Oscar 2020, tutte le nomination

2. Zodiac (2007)

In coppia con l’attore Jake Gyllenhaal nel ruolo di vignettista, Robert Downey Jr è Paul Avery, un reporter negli anni ’60 nel thriller Zodiac. Il film racconta la loro ossessione nel voler raccontare la storia di un maniaco, chiamato Zodiac Killer, che semina il panico a nord della California. A contrastare il loro lavoro, la polizia di San Francisco con i due detective interpretati da Mark Ruffalo e Anthony Edwards, la cui unica missione è quella di sbattere dietro le sbarre il killer. La situazione dei due sciacalli, cambierà radicalmente, quando Avery verrà preso di mira proprio dalla sua ossessione: Zodiac Killer.

3. Tropic Thunder (2008)

Passa meno di un anno dall’ennesima prova d’attore a dir poco convincente di Robert Downey Jr. Il film in questione è Tropic Thunder diretto da Ben Stiller ed incentrato sul tema del narcisismo estremo visto con gli occhi proprio di un loro collega. Downey Jr. interpreta Kirk Lazarus, un attore profondamente attaccato all’aspetto fisico come se fosse la reincarnazione di Narciso.

Alto, capelli biondi, sguardo irresistibile e sorriso magnetico sono le caratteristiche di questo attore australiano ingaggiato per girare un film di guerra. Tale è la sua voglia di risultare il più credibile possibile, che decide di farsi scurire la pelle attraverso la chirurgia. Questo cambiamento non sarà solo esteriore, ma anche interiore tanto da portare l’attore a considerarsi come un uomo di colore. Come per Charlot, riceve la sua seconda nomination agli Oscar nella categoria miglior attore non protagonista.

4. Iron Man (2008)

Tutti i bambini del mondo vorrebbero possedere quella tuta volante rossa e oro tipica del miliardario americano Tony Stark. A causa di un rapimento avvenuto anni prima in Afganistan, Stark riuscì a ricavare qualcosa di produttivo con il pensiero che avrebbe potuto salvargli la vita in futuro. Il regista Jon Favreau è riuscito a rappresentare nel migliore dei modi il miliardario, sicuro di sé, pronto a tutto pur di vincere e combattere il male, senza far provare nostalgia agli appassionati della versione del fumetto.

Leggi anche: Iron Man | Trama e trailer del film d’azione in onda su Italia Uno

5. Sherlock Holmes (2009)

Come tutte le migliori storie, l’inizio è sempre in salita. Robert Downey Jr. durante il primo provino venne giudicato dal produttore Joel Silver “inadatto per la parte del detective, a causa della sua differenza di età rispetto a quanto avrebbero mostrato nel film”. Fortunatamente, l’intervento provvidenziale del regista Guy Ritchie, il quale lo scelse subito nonostante non avesse un accento propriamente inglese, riportò tutto alla normalità.

Se si pensa che questa performance è riuscita a farli conquistare il Golden Globe come miglior attore in una commedia o musicale, a quanto pare la scelta di Ritchie non si rivelò errata. Downey Jr. in coppia con l’inseparabile Watson interpretato da Jude Law si trovano dover fronteggiare una pericolosa minaccia nella Londra ottocentesca, rappresentata dalla magia nera praticata da un certo Lord Blackwood.

6. Dolittle di Robert Downey Jr.

Dopo il successo del miliardario Tony Stark, l’eclettico attore americano sarà il noto Dottor Dolittle, medico dotato di una capacità straordinaria: parlare con gli animali. Il primo trailer ufficiale uscito qualche giorno fa, ha scatenato l’interesse dei fan dell’attore e anche del personaggio portato al successo da Eddie Murphy.

Durante un’intervista in compagnia della moglie Susan, il bell’attore dopo aver detto di essere stato convinto da un alpaca. L’animale che lo stava fissando è stato il segno che Robert Downey Jr stava aspettando prima di accettare la parte di protagonista. Un altro motivo, che lo ha convinto a dire “sì” la possibilità di far vedere al proprio bambino un film privo di violenza e di scene di combattimento, sostituite dalla magia e animali parlanti.

Dolittle uscirà al cinema il 30 gennaio 2020.