Berlinale 70 | My Salinger Year film di apertura

Il film My Salinger Year con Sigourney Weaver, Douglas Booth e Margaret Qualley sarà il film di apertura della 70° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Un buon inizio che promette un programma con i fiocchi.

In occasione della 70° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, sarà presentato in anteprima il film My Salinger Year, scritto dallo scrittore e regista Philippe Falardeau. La proiezione sarà il 20 febbraio 2020 al Berlinale Palast per un’apertura in grande stile alla presenza di ospiti internazionali illustri.

Il cast di My Salinger Year comprende Sigourney Weaver, Margaret Qualley, vincitrice del Golden Globe e candidata all’Oscar, vista di recente nella serie Fosse/Verdon, e nei film Seberg e Once Upon a Time a Hollywood – e Douglas Booth.

Berlinale 70 | My Salinger Year film di apertura

La coproduzione canadese-irlandese si basa sul romanzo omonimo dell’autore statunitense Joanna Rakoff. Il direttore artistico Carlo Chatrian ha dichiarato: “Siamo lieti di aprire la 70° edizione del festival con una storia per adulti che racconta la storia dal punto di vista del protagonista che ha una nuova prospettiva e non è affatto ingenuo. Philippe Falardeau raffigura il piccolo mondo letterario della New York degli anni ’90 con umorismo e una nota dolce, ma non dimentica mai il 21° secolo in cui viviamo o il ruolo unificante che l’arte svolge in tutte le nostre vite. Non vediamo l’ora di accogliere Margaret Qualley e Sigourney Weaver e altri membri del grande cast e della troupe di Philippe Falardeau”.

Leggi anche: 5 biopic femminili da rivedere dopo Judy

Leggi anche: Critics’ Choice Awards, tutti i vincitori dei premi

Berlinale 70 | La trama di My Salinger Year

My Salinger Year segue l’aspirante poetessa Joanna (Margaret Qualley), che lavora come assistente dell’agente letterario Margaret (Sigourney Weaver). Il lavoro di Joanna è rispondere alla mail dei fan dell’autore di culto J.D. Salinger, orgoglio dell’agenzia.

Il regista aveva già presentato a Berlino il suo film C’est pas moi, je le jure! (Non sono io, lo giuro!) nel 2009 nella sezione Generation della Berlinale, dove ha vinto sia il Gran Premio della giuria internazionale Generation Kplus per il miglior film, sia l’orso di cristallo per il miglior film. Falardeau ha anche scritto e diretto Monsieur Lazhar, candidato all’Oscar, e The Good Lie con Reese Witherspoon.

My Salinger Year | Il regista e sceneggiatore

Sono entusiasta del fatto che My Salinger Year aprirà la Berlinale 2020. Non avremmo potuto sperare in una prima mondiale migliore. In passato la Berlinale si è aperta con meravigliosi film di registi affermati; inutile dirlo, sono onorato di essere in quella lista. Ho ricordi affettuosi del festival in cui uno dei miei film è stato proiettato alla Generation nel 2009. Non vedo l’ora di ricongiungermi con Margaret Qualley e Sigourney Weaver per l’evento” ha affermato Philippe Falardeau.

My Salinger Year è stato prodotto da micro_scope (Canada) e Parallel Films (Irlanda). Memento Films International gestisce le vendite internazionali e UTA gestisce le vendite negli Stati Uniti. Si prevede un’apertura in grande che fa ben sperare per il reto del programma del festival di questo anno.