Birds of Prey vietato ai minori | le motivazioni spiegate da Margot Robbie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:26

Come mai il film Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn è stato vietato ai minori? A rispondere a questa domanda ci hanno pensato Margot Robbie e parte del cast.

L’atteso spin-off Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn sta per arrivare nelle sale cinematografiche italiane con una “sorpresa”. A quanto pare, la Warner Bros. ha categorizzato il film come “R”, che in gergo cinematografico sta per “vietato ai minori di 17 anni. La motivazione ufficiale risiede nella dicitura: vietato per la presenza di violenza, linguaggio forte, riferimenti sessuali e uso di droghe.

Dopo questa notizia non sono mancate le dichiarazioni di parte del cast, sopratutto della protagonista Margot Robbie, l’attrice Mary Elizabeth Winstead e la regista Cathy Yan.

Perchè Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn è stato vietato ai minori?

La notizia di questo divieto ai minori non è piaciuto – ovviamente – ai fan più giovani che non vedevano l’ora di tornare al cinema per trovare Harley Quiin e le sue adorabili codine colorate.

Onestamente non c’è da stupirsi nel leggere quella “R” vicino il titolo del film, perché la prima a parlare di scene forti fu proprio Margot Robbie in un’intervista dicendo: “Harley non è un personaggio da poter trattenere. La valutazione R ci ha permesso di spingerci in un livello più alto nelle scene di combattimento”. 

La regista Cathy Yan ha dichiarato: ” Le donne sono sfacciatamente loro stesse. È stato liberatorio avere la possibilità di farle dire tutte le battute che volevamo e mostrare i vari personaggi per quello che sono.”

Ed infine, la co-protagonista Mary Elizabeth Winstead (la Cacciatrice) ha parlato del suo modo di approcciarsi al suo personaggio: ” È Harley che racconta la storia, quindi la vediamo attraverso i suoi occhi che sono come dei papaveri creativi e diversi da qualsiasi altra cosa. È totalmente disinibita. Potevamo fare tutto quello che volevamo, potevamo improvvisare e ci siamo dette tantissime parolacce.”

Leggi anche: Birds of Prey | tutto quello che sappiamo sul nuovo film con Margot Robbie

Leggi anche: Birds of Prey | Black Mask e Victor Zsasz sono gay nel film DC?

La sinossi di Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

Dopo il successo di Suicide Squad, torna la strampalata Harley Quiin in un film incentrato tutto su di lei e le sue Birds of Prey. Ecco cosa racconta la sinossi ufficiale:

“Harley Quiin dopo aver lasciato Joker, dopo gli avvenimenti accaduti nel primo film, vede scomparso anche Batman dalla città di Gotham. Per ripristinare l’ordine in città ecco le nuove eroine, le Birds of Prey, composte da Huntress la Cacciatrice, figlia del mafioso Franco Bertinelli e Dinah Lance in arte Black Canary, dotata di un urlo sonico. Insieme a loro, si unisce anche Harley Quiin, la quale decide di iniziare a collaborare anche con il detective della polizia, Renee Montoya. Unendo le forze dovranno salvare la giovane Cassandra Cain, la quale è finita in guai seri dopo essersi appropriata illecitamente di un diamante del boss noto come Black Mask.”

Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn uscirà al cinema il 6 febbraio 2020.